E. by T.A.

La poesia ed il poeta

Questo sei tu...
La poesia e il poeta
Quello sempre pių lontano č lui
Quello sempre pių vicino č lui
Quello pesante:
da cumuli di pioggia detona fulmini,
fa brillare le anime semplici,
fa prostrare tutti gli dei ai suoi piedi, č lui
Quello leggero:
come salici al vento, come profumo errante, come
mano leggera che tocca
l'oscuro fiume della vita annotando in una lingua
enigmatica, č lui
Quello sofferente: nell'acqua bollente tre
Volte
Per uomini cosė sinceramente amati
Indefinitivamente esiliato
Sulla forca insonne come una campana sospesa
Colpito
Entusiasta arde, illuminato dalla tristezza traspare
Taciturno
Taciturno nell'ombra del ricorrente movente
Omicida, č lui
Quello inebriato:
con morbide labbra stira e incolla nuove e vecchie
ferite
il sogno da strette fessure apre cieli azzurri a
conforto dell'anima
dallo stomaco nascono fiori, sulle braccia
appollaiati nuvole e uccelli
nel tempo senza speranza, dal luogo
della continua inquietudine fa eco con la buona
notizia, č lui
Quello fragile, triste:
anni calpestati, sentimenti calpestati, quello
calpestato dagli anni e dai sentimenti, č lui
Quello eroico, sublime, luminoso:
indomiti ideali, indomita gioventų, quello
degli ideali e dalla gioventų gridato sulle
bandiere, č lui
Con le mie labbra emette la sua voce ma impedisce
Che io riveli il suo vero nome
Chiama a raccolta gli uomini, ma non lascia che
Nessuno si avvicini
E' lui, č lui
La poesia č lui
Il poeta, č anche lui


home www.utorec.com