Steve75

LaSICs
La Storia Incompleta Dei Computers

La linea del tempo: uno schematico excursus nella storia dei computer

1642 Macchina per addizioni di Blaise Pascal
1822 Charles Babbage inventa la "Difference Engine"
1830 Charles Babbage inventa la "Analytical Engine"
1940 Konrad Zuse completa il primo computer elettro-meccanico funzionante al Mondo.
1939-1942 Atanasoff-Berry Computer (ABC): fu costruito da John Atanasoff, professore di fisica e matematica presso la Iowa State University, e il suo ex studente Clifford Berry. Presentava molte interessanti innovazioni nel disegno dei circuiti digitali. Il sistema impiegato si basava sulla matematica binaria e utilizzava un tamburo di memoria che immagazzinava i dati con un metodo simile a quello dei moderni circuiti integrati, ma presentava dei problemi per il sistema di ingresso e
uscita dei dati. Dopo che Eckert e Mauchly ebbero brevettato ENIAC come primo "calcolatore elettronico moderno", fu combattuta una lunga battaglia in tribunale per stabilire quale fosse stato in realtà il primo computer. Nel 1973, un giudice federale annullò il brevetto di ENIAC riconoscendo il primato alla macchina di Atanasoff e Berry.
1943 Colussus
1945 ENIAC: Electronic Numerical Integrator and Computer. Funzionava grazie a novemila tubi a vuoto, occupava un'area di 160 metri quadri. Pesava più di 30 tonnellate e consumava circa 200 Kw di potenza, venti accumulatori fungevano da registri di memoria, memorizzando i calcoli intermedi e finali dei processi di elaborazione, mentre altre unità servivano per le operazioni di moltiplicazione e divisione, di estrazione di radice, di input e output. ENIAC usava un sistema aritmetico decimale, a differenza degli odierni computer, che funzionano in base al sistema binario. Era
in grado di compiere circa 5000 operazioni al secondo.Viene scoperto il primo computer "bug". Il "bug" era una falena che si era incastrata nel computer. Fu scoperta dal matematico Grace Murray Hopper.EDVAC: Electronic Discrete Variable Automatic Computer. Si può ritenere il primo vero computer elettronico digitale: la sua architettura, che riduceva il numero dei tubi a vuoto a 4000, conteneva i principi costruttivi che avrebbero poi determinato la struttura dei moderni elaboratori.
1948 UNIVAC: UNIVersal Automatic Computer. Utilizzava la tecnologia dei tubi a vuoto e fu il primo computer capace di elaborare dati sia numerici sia alfabetici. Era realizzato con tubi a vuoto, e impiegava nastri magnetici per le funzioni di ingresso e uscita dei dati.
1954 Linguaggio FORTRAN (FORmula TRANslation). Linguaggio compilato ad alto livello, ideato per usi scientifici e ingegneristici, ora esteso a molti campi. Precursore di diversi concetti informatici tra cui quello di variabili, affermazioni condizionali e subroutine separatament e compilate. Texas Instruments annuncia l'inizio della produzione commerciale di transistor di silicio.
1955 L'ENIAC fu spento definitivamente alle 11.45 del 2 ottobre.
1958 Alla Texas Instruments, Jack Kilby completa la costruzione del primo circuito integrato.
1959 Linguaggio COBOL (Common Business-Oriented Language) Sul modello inglese, enfatizza la struttura dei dati. Largamente usato, soprattutto negli affari.
1960 Linguaggio ALGOL (ALGOrithmic Language) Primo linguaggio di programmazione procedurale strutturato, usato principalmente per problemi matematici. IBM costruisce la prima fabbrica per la produzione di transistor, a New York.
1961 Linguaggio APL (A Programming Language) Interpretato, con un gran numero di simboli e sintassi scarna. Usato principalmente dai matematici.
1963Digital Equipment vende il suo primo minicomputer alla Atomic Energy of Canada.
1964 PL/1 (Programming Language One). Ideato come sintesi delle caratteristiche di FORTRAN, COBOL e ALGOL, è un linguaggio di programmazione complesso. Compilato e strutturato, permette di gestire gli errori; usato in ambiente accademico e nella ricerca.
1965 Linguaggio BASIC (Beginners All-Purpose Symbolic Instruction Code). Linguaggio ad alto livello molto conosciuto, usato spesso da programmatori principianti.
1967 La IBM costruisce il primo floppy disk.
1968 Robert Noyce and Gordon Moore fondano la Intel Corporation.
1969 Viene fondata Advanced Micro Devices Incorporated. All'AT&T's Bell Laboratories viene creato UNIX.
1970 Linguaggio FORTH (FOuRTH generation language). Strutturato, compilato,facilmente esteso. Molto funzionale e sintetico. Intel crea il chip 1103, la prima memoria DRAM. Processore Intel 4004 con bus a 4-bit: l'idea che portò al 4004 era venuta a un gruppo di ingegneri della Intel, tra i quali l'italiano Federico Faggin: lavorando a una serie di 12 chip di calcolo per una compagnia giapponese di computer, misero a punto un'unità centrale di calcolo (CPU) su un singolo chip di silicio. Con una dimensione di circa 42 x 32 mm, il 4004 conteneva 2300 transistor e aveva una potenza di calcolo paragonabile a quella dell'ENIAC. Aveva il bus a 4-bit ed era clockato a 108-KHz.
1971 IBM introduce il "memory disk", o "floppy disk", un dischetto di plastica da 8-pollici che serviva per salvare i dati. Linguaggio Pascal (Blaise PASCAL, matematico e inventore del primo strumento calcolatore).Linguaggio compilato e strutturato, ispirato all'ALGOL. Per semplificare la sintassi aggiunge caratteri e strutture.Come il C, è un linguaggio standard per i personal computer. Linguaggio C. Dal nome del precedente linguaggio di programmazione B del laboratorio di Bell. Compilato, usato prevalentemente negli uffici perla facilità con cui i programmi vengono trasferiti tra diversi tipi di computer.Viene fondata Atari che produce le prime copie di Pong, il primo videogame commerciale. Intel introduce il chip 1101, una memoria programmabile a 256-bit, e ilchip 1701, una memoria di sola lettura cancellabile a 256-bit (EROM).
1972 Processore Intel 8008 con bus a 8-bit. Bill Gates e Paul Allen fondano la Traf-O-Data company. Nasce il dischetto da 5.25".
1973 Micral: è il primo computer basato su un microprocessore venduto già assemblato (non in kit, come ad esempio l'Altair). Per la prima volta,riferendosi al Micral, appare il termine microcomputer. Gary Kildall scrive un semplice sistema operativo nel suo linguaggio PL/M, chiamato CP/M. IBM 3340: è il primo hard disk, conosciuto come Winchester. Bob Metcalfe inventa "Ethernet connectivity system".
1974 Processore Intel 8080, a 8 bit e 2 MHz. Bravo: è il primo programma WYSIWIG, è prodotto per il computer Xerox. Alto. Altair 8800: montava il processore Intel 8080 a 8 bit ed era venduto inkit di montaggio. Vennero prodotti per questo computer anche dei registratori per salvare i dati. Il nome viene inventato dal figlio dodicenne di Les Salomon, Lauren Solomon, da un episodio di Star Trek,"A voyage to Altair". Railway Express perse l'unico prototipo di Ed Roberts del computer. Processore Motorola 6800 a 8 bit. Processore RCA 1802 a 6,4 MHz.
1975 Bill Gates and Paul Allen licenziano il loro BASIC al MITS. Traf-O-Data di Gates e Allen viene rinominata Micro-Soft. Viene fondata la Zilog. IBM 5100: era un computer educativo, munito di BASIC, 16kb RAM, lettore a cassette e monitor integrato nel case da 5".
1976 Processore Intel 8085 a 5 MHz. Primo di aprile, nasce la Apple, fondata da Steve Jobs e Steve Wozniak. Tandem T/16.Apple I.. Cray 1: 100 milioni di MFLOP al secondo.Processore Zilog Z80 a 2,5 MHz. Viene fondata U.S. Robotics.
1977 Radio Shack TRS80. Microsoft vende il "Microsoft FORTRAN", per i computers basati sul sistema operativo CP/M. Apple Computer realizza Applesoft, una versione del BASIC con capacità di calcolo a virgola mobile. Apple II: montava una CPU MOS 6502 a 1MHz, aveva 8kb ROM e 4k (16kb più tardi) RAM.
1978 Atari 400/800. Texas Instruments introduce lo Speak-and-Spell (in Italia Sapientino),un giocattolo educativo con sintesi vocale. Processore Intel 8086 a 4,77 MHz. Taito realizza l'arcade Space Invaders per il Giappone. Viene pronunciata la famosa legge di Moore: "The density of transistors on a chip will double every 18 months, thus increasing the price performance of computer power by a factor of two every 1 1/2 years". Magnavox Odyssey2.
1979 Linguaggio ADA (Augusta ADA Byron) Derivato dal Pascal, usato principalmente dai militari. Processore Zilog Z8000. Il fondatore di Atari, Nolan Bushnell, lascia la compagnia, per diventare manager di Pizza Time Theatre. Processore Intel 8088 a 4,77 MHz. Atari produce il gioco arcade Asteroids. Processore Motorola 68000.
1980Sinclair ZX80. Apple III. TRS-80 Pocket Computer. Philips e Sony creano il formato cd-audio. Intel annuncia l'iAPX-432, un microprocessore a 32-bit. Sony Electronics introduce il floppy disk a 3.5" e il relativo drive. Intel realizza il coprocessore matematico 8087.
1981Commodore Vic-20. Texas Instruments TI 99 4/A. Datamaster: è il primo computer desktop della IBM. Osborne 1: il primo computer portatile. Microsoft compra i diritti del DOS dalla Seattle Computer Products, e viene adottato il nome MS-Dos (MicroSoft Dos). IBM 5150 PC. Sinclair Spectrum: fu uno dei più popolari computer degli 80 in Europa.Montava uno Zilog Z80A a 3,54 MHz, aveva 16kb ROM e 16/32 Kb RAM e una caratteristica tastiera di gomma che aveva alcuni tasti con ben 5 funzioni! Sinclair ZX81.
1982 Commodore 64: ha il processore 6510, 64KB RAM, 20KB ROM con il Microsoft BASIC, chip sonoro (SID), grafica a colori. Viene venduto a 595 dollari. Durante il 1983, il prezzo scende a 200 dollari. Diviene in breve il computer più venduto di tutti i tempi, si parla di 22 milioni di esemplari venduti. Sharp PC-1500 Hand Held PC. Processore Intel 80286: (noto come 286), che venne adottato dai PC/AT della IBM. Intel produsse, entro il 1988, oltre 15 milioni di chip 286.Usava un bus 16-bit, era clockato a 6 MHz, conteneva 134.000 transistor(1,5 micron) ed era venduto a 360 dollari. Viene fondata Sun Microsystem. Microsoft realizza MS-DOS 1.1 per IBM. Supporta dischetti a doppia faccia da 320 kb. Microsoft inoltre realizza MS-DOS 1.25, similare all'1.1 ma per gli IBM compatibili. Viene prodotto il primo clone di IBM-PC, l'MPC, realizzato da Columbia Data Products. Processore Rainbow 100: integrava uno Zilog Z80 e un Intel 8088, permettendo di far girare sia il CP/M che il CP/M-86 e l'MS-DOS. Il prezzo iniziale era di 3000 dollari. Hercules annuncia la Hercules Graphics Card (HGC or HGA), con grafica monocromatica alla risoluzione di 720x348 pixel. Mouse Systems produce il primo mouse commerciale per PC
1983Apple Lisa (Local Integrated Software Architecture): ha un 68000 a5-MHz, 1MB RAM, 2MB ROM, un monitor a 12 pollici in bianco e nero,grafica a 720x364 pixel, doppio floppy dive da 5.25 ", da 860KB, e un hard drive da 5Mb. Il suo prezzo iniziale era di 10.000 dollari. Fu il primo personal computer Con una interfaccia utente grafica (GUI). Nella sua vita furono prodotte 100.000 unità. Apple IIe: aveva 64KB RAM, Applesoft BASIC, tastiera con maiuscole e minuscole, sette slot di espansione, testo a 40x24 e 80x24, processore6502 a 1-MHz, grafica a 560x192 pixel, floppy drive da 5.25" e 140KB, Apple DOS 3.3. Fu venduto a 1.400 dollari. Microsoft annuncia MS-DOS 2.0 per i PC. Supportava Hard disk da 10 MB, un file system con struttura ad albero, e i floppy disk da 360kb. Cray 2: un miliardo di FLOPs. Sony Electronics annuncia il floppy disk e relativo drive da 3,5",doppia faccia, doppia densità, che supporta più di 1MB di dati. Radio Shack TRS80 model4: montava uno Zilog Z80A a 4-MHz, aveva 16KBRAM, lettore a cassette o un floppy da 5,25" e 180KB , testo a 80x24, monitor bianco e nero da 12". Fu venduto a 2.000 dollari. Apple produce il milionesimo Apple II. IBM annuncia l'IBM PC-XT Model 370, con processore 8088, 768K RAM,floppy drive da 360K, e hard disk da 10 MB. Prezzo iniziale di 9.000dollari. Microsoft annuncia Microsoft Windows, al Plaza Hotel di New York. Viene promessa una release del software per l'Aprile del '84.
1984 MSX. Amstrad CPC 464: fu un computer di grande successo in Europa (2 milioni di esemplari). Montava la solita CPU Zilog Z80 a 4MHz, aveva 32kb ROM,64kb RAM e modi grafici da 160x200 (16 colori), a 320x200 (4 colori), a 640x200 (2 colori). Apple Macintosh: montava un Motorola 68000 a 8-MHz e 32-bit, schermo in bianco e nero da 9 pollici, grafica a 512x342, floppy drive da 400 kb e dischetti da 3,5", mouse, 128KB RAM. Prezzo iniziale di 2.500 dollari.74 giorni dopo l'uscita del Mac, ne erano già state vendute ben 50.000unità. Esce la prima workstation 3d di Silicon Graphics Commodore compra Amiga Corp. IBM PC-AT: montava un 80286 a 6MHz, PC-DOS 3.0, un floppy drive da 1.2MBe 5.25", 256KB RAM, veniva venduto a 4000 dollari senza hard drive, scheda grafica e monitor. Con un hard disk da 20MB, scheda grafica a colori e monitor invece era venduto a 6.700 dollari. IBM annuncia la Enhanced Graphics Adapter (EGA), che supportava risoluzioni di 640x350 pixel a 16 colori. Microsoft realizza MS-DOS 3.0. Supportava floppy da 1.2 MB e hard disk da più di 10 MB. Sierra On-Line realizza il gioco King's Quest. Philips annuncia il lettore CD-ROM per personal computer. Commodore C16/Plus4.
1985MSX 2. Atari 520st: 512KB RAM, 192KB ROM, grafica a 512 colori, interfaccia MIDI, e mouse per 600 dollari."Apple Computer co-founder Steve Wozniak resigns from Apple Computer, to start a company that will develop home video products. Apple Computer's board of directors approves John Sculley's decision to remove Steve Jobsas head of the Macintosh division. Mike Markkula backs John Sculley's decision to "banish" Steve Jobs from any official duties at Apple Computer." Processore Intel 386DX a 16 MHz: usava registri a 32-bit e bus dati a32-bit, incorporava 275.000 transistor (1.5 micron). Microsoft vende Microsoft Windows 1.0, per 100$ (due anni dopol'annuncio del prodotto). "Apple Computer's board of directors strips Steve Jobs of all operational responsibilities, but leaves him in the role of Chairman." Nintendo introduce il Nintendo Entertainment System negli Stati Uniti.
1986 Amiga 500: aveva un processore Motorola 68000 a 7 MHz a 16 bit, chip custom per suono, grafica e I/O, scrolling hardware, risoluzioni di 320x 200 e 320 x 400 (interlacciato) con 2-32 colori, 640x200 e 640x400 (interlacciato) con 2-16 colori, aveva una modalità Half Bright per avere 64 colori ed una modalità HAM per avere tutti i colori della palette (4096) nelle immagini statiche. Aveva 4 canali digitali audio uscenti da 2 diversi output (Stereo reale). E' stato uno dei computer più potenti e innovativi del suo tempo. Ancora oggi viene usato da molti appassionati. Apple Computer introduce il Macintosh Plus: montava un 68000 a 8-MHz, 1MB RAM, interfaccia SCSI per gli hard disk, una tastiera con tastierino numerico e frecce direzionali, un lettore di floppy da 800 KB e 3,5". Fu venduto a 2.6000 dollari. Microsoft releases MS-DOS 3.2. It adds support for 3.5-inch 720 KB floppy disk drives. IBM sostituisce la CPU dell'IBM PC AT con un 286 a 8-MHz. Microsoft per la prima volta vende le proprie azioni al pubblico, per 21 dollari l'una. L'offerta pubblica velocemente raggiunge i 61 milioni di dollari. Bill Gates diventa il più giovane miliardario del mondo. MIPS Technologies rivela l'R2000, una CPU a 32-bit con clock a 8-MHz. NEC Home Electronics introduce il NEC JC-1401P3A Multisync monitor. E'il primo multisync della storia.
1987Acorn Archimedes: fu il primo home computer su architettura RISC. Veniva costruito in U.K., montava una CPU ARM Risc a 32 bit e 4/8 MHz, aveva coprocessori per memoria (MEMC), video e suoni (VIDC) e input/output(IOC). Aveva 512kb ROM, 512kb RAM (espandibile fino a 16MB), e modi grafici da 640x512 a 256 colori o 1280x1024 monocromatici. IBM svela lo standard Video Graphics Array (VGA) nel suo Model 50. Processore Intel 80386 a 20 MHz. Apple Computer introduce l'architettura aperta di Macintosh II. Usava un Motorola 68020 a 16-MHz. Il sistema base era venduto a 3.900 dollari. Un sistema con 1MB RAM, un floppy drive da 800K, e un hard disk da 40MB era venduto a 5.500 dollari. Il sistema aveva un'architettura plug-and-play per le schede d'espansione. IBM annuncia il DOS 3.3 per i PC. IBM introduce l'IBM Personal System/2 (PS/2), con un 386, un floppy drive da 3.5". Il PS/2 Model 30 usava un 8086 a 8-MHz , il Model 50 e 60usava il 80286 a 10-MHz, e il Model 80 usava un 80386 a 20-MHz. IBM svela il Video Graphics Array (VGA) a partire dal Model 50 e superiori. La VGA offre 256 colori simultanei alla risoluzione di320x200 pixel, e 16 colori a 640x480. I colori hanno sei bit di profondità per ciascun primario, dando una palette di 262.144 differenti colori tra cui scegliere. Microsoft annuncia Windows 2.0. Ad Lib Incorporated produce la Ad Lib Personal Computer Music System. La scheda aveva la sintesi FM con 11 voci simultanei. Intel introduce il coprocessore matematico 80387. IBM interrompe la produzione di IBM PC. Sun Microsystems introduce il suo primo sistema SPARC, il Sun-4/260.
1988 Steve Jobs, fondatore di NeXT Inc., svela il primo NeXT computer: Montavaun Motorola 68030 a 25-MHz e un coprocessore matematico 68882, 8MB RAM, monitor monocromo da 17", drive magneto-ottico da 256MB , un sistema operativo object-oriented. Venne soprannominato il cubo per la sua forma. Spectrum Holobyte produce Tetris. Microsoft vende MS-DOS 4.0, che include una interfaccia grafica con mouse. Processore Intel 80386DX a 25 MHz. Processore Intel 80386SX a 16 MHz con bus a 16 bit. Viene adottato il formato CD-ROM ISO 9660:88.
1989 Intel inizia a produrre il microprocessore 80486. Processore Intel 80486 a 25MHz: integrava un processore matematico 386,387, e aveva 8 kb di cache primaria. Usava 1.2 milioni di transistor (1-micron). Processore Intel 80386DX a 33 MHz e coprocessore matematico 80387. Processore Intel i860 RISC. E' il primo ad eseguire 2 istruzioni per singolo ciclo di clock. Creative Labs introduce la Sound Blaster, una scheda sonora mono a 8-bitper PC.
1990 Motorola 68040, a 32 bit e 25MHz, con FPU integrata e 1,2 milioni di transistor. Processore Intel 486 a 33 MHz. Microsoft introduce e vende Microsoft Windows 3.0. IBM introduce la scheda grafica XGA MCA con risoluzioni di 640x480 e 1024x768 pixel, con 65,536 colori nella modalità a 640x480 pixel.
1991 Advanced Micro Designs introduce l'Am386DX. Microsoft distribuisce l'MS-DOS 5.0. Intel introduce il 486 a 50 MHz. MIPS Technologies introduce l'R4000 a 100-MHz, il suo processore RISC a64-bit. Creative Labs introduce la Sound Blaster Pro Deluxe, la prima scheda sonora stereo per PC. Microsoft cambia il nome del sistema operativo condiviso con IBM da OS/2v3.0 a Windows NT 3.0. Apple produce il sistema operativo per Mac, System 7.0. Mac PowerBook 100. Processore Mips R4000 a 100 MHz, con tecnologia RISC a 64 bit. Intel introduce lo standard Peripheral Component Interconnect (PCI) local-bus per PC. Hewlett-Packard introduce il suo primo scanner a colori, l'HP ScanjetIIc.
1992 Microsoft vende Windows 3.1. Le azioni Microsoft raggiungono 113 dollari, rendendo Bill Gates l'uomo più ricco degli Stati Uniti. Intel e Microsoft annunciano la Advanced Power Management (APM) per i computer laptop. Processore Intel i486DX2 a 50-25 MHz. Intel annuncia il processore Pentium. Advanced Micro Devices inizia a lavorare al suo processore di quinta generazione (similare al Pentium di Intel). Processore Intel i486DX2 a 66 MHz. IBM e Microsoft firmano un documento di "divorzio". Processore Alpha 21064 a 150 MHz e 64-bit. Creative Labs introduce la Sound Blaster 16, una scheda sonora stereo a16-bit.
1993 IBM riporta una perdita annua di 4.96 miliardi di dollari. Intel introduce il processore Pentium a 60MHz.Compaq Computer, Intel, Microsoft, e Phoenix Technologies definiscono le specifiche Plug and Play per i PC. Il Multimedia PC Marketing Council determina lo standard MPC Level 2, descrivendo la configurazione minima di un Pc per far girare programmi di classe MPC-2. Commodore Business Machines interrompe la produzione di sistemi PC basati su processori Intel. Microsoft lancia Windows NT 3.1. Apple Computer interrompe la produzione degli Apple II.
1994 Microsoft vende Microsoft Windows 3.11. Apple Computer svela e vende il suo primo computer basato sul processore PowerPC 601. Processore Intel 486 DX 4 a 100 MHz. Commodore International e Commodore Electronics, membri di Commodore Businesss Machines, falliscono. Mosaic Communications realizza Netscape Navigator 1.0, un world wide web browser. Microsoft realizza MS-DOS 6.22. Intel conferma che circa 2 milioni di Pentium hanno una FPU difettosa. Number Nine Computer Corp. vende la prima scheda video accelaratrice con processore a 128-bit. Iomega Corp. introduce il suo Zip drive e Zip disk, un supporto rimovibile che può contenere fino a 100MB di dati. Microsoft annuncia e vende Windows NT Workstation 3.5 e Windows NTServer 3.5.
1995ESCOM compra diritti, proprietà, e tecnologia della Commodore. Microsoft chiede a Netscape Communications di non sviluppare Netscape Navigator per Windows 95. Netscape rifiuta. Processore Intel Pentium pro a 150-166-200 MHz. Processore Intel Pentium a 133 MHz. Microsoft realizza Windows 95. Processore Digital Equipments Alpha 21164 a 333 MHz. Sony Electronics PlayStation a 32 bit. Sega Saturn a 32 bit.
1996Processore Intel Pentium 166 MHz con bus a 66 MHz. Netscape Communications realizza Netscape Navigator 2.02. Microsoft realizza la prima vera versione di Microsoft Internet Explorer, la 2.0. Processore Intel Pentium a 200 MHz. Digital Equipment vende la versione a 366-MHz e 400-MHz del processore Alpha 21164. Nintendo 64 a 64 bit. Microsoft Windows NT 4.0. Microsoft IE 3.0. Microsoft Windows CE, un sistema operativo per PC palmari. Processore AMD K6. Processore Cyrix M2. Apple Computer compra la NeXT Software di Steve Jobs per 425 milioni di dollari in contanti e azioni Apple.
1997Microsoft compra WebTV per 425 milioni di dollari. Steve Jobs di Apple annuncia un investimento di 150 milioni di dollari dalla Microsoft. Netscape Communications realizza la suite Netscape Communicator, che include Navigator 4. Inizia la causa contro la Microsoft da parte di una corte federale statunitense. Sun Microsystems fa causa contro Microsoft per aver usato in Internet Explorer 4.0 una versione non standard di Java. Apple annuncia il processore G3, che è due volte più veloce di un Pentium II di pari clock.
1998 Compaq compra Digital Equipment per 9.6 miliardi di dollari. Microsoft vende Windows 98. Netscape annuncia che il source code di Navigator sarà disponibile per chiunque lo voglia. Apple Computer realizza l'iMac. Processori Intel Pentium II a 300, 333, 400, 450 MHz.
1999Guerra tra i Motori di ricerca in Internet. Si diffonde la mania dei siti personali, rivelatasi in breve tempo effimera.
2000 Esplode la New Economy ed il mondo impazzisce per le aziende che hanno a che fare con Internet. Nel giro di pochi mesi è la recessione a causa del crollo delle quotazioni. Le azioni di Yahoo! sono passate dal valore di un miliardo di lire a 400 $ appena. Le start-up falliscono una dietro l'altra. Esplode il fenomeno Napster.
2001 I processori sono ormai arrivarti a 1800 MHz e Internet è una realtà consolidata al di la delle quotazioni della New Economy. Si diffondono a macchia d'olio i cloni di Napster, comprato dalle Major discografiche ed ormai ridotto al lumicino.

Storia del software

1) System software (Software di sistema) Esso controlla le varie attività interne del computer. Vi sono 3 differenti categorie di system software: linguaggio di programmazione, sistema operativo e utility software.
a) Linguaggio di programmazione: I linguaggi di programmazione sono i vari metodi di scrivere le istruzioni per il computer. Attraverso gli anni ne sono stati scritti più di 200, alcuni dei quali veramente specialistici. Alcuni dei più famosi sono e sono stati BASIC, COBOL, Pascal, C, C++, Visual Basic, e FORTRAN. In ogni caso, qualunque fosse la loro sintassi, questi dovevano essere convertiti in codice binario, dato che un computer a livello fisico ha solo due stati, 0 e 1. Da qui parte la nostra divisione in generazioni di linguaggi, a seconda della vicinanza al livello fisico della macchina. La Prima generazione di linguaggi è identificata con il LINGUAGGIO MACCHINA, ovvero il linguaggio binario. Era difficile da usare, portava via un sacco di tempo al programmatore e il software risultante era pieno di errori (quasi quanto i miei articoli). La Seconda generazione fu l'ASSEMBLY, sviluppato negli anni 50 e riduceva la complessità della programmazione sostituendo simboli al posto di 1 e 0. Si pose però il problema che ogni computer aveva il proprio assembly e quindi i programmi scritti per un computer non potevano essere portati su un'altro (almeno senza riscrivere integralmente il codice). Un primo passo era stato fatto ma mancava ancora la portabilità. La terza generazione, chiamata di alto livello (distante dalla macchina) fu sviluppata per ovviare a questo problema. Questi linguaggi usavano un compilatore per tradurre un programma nello specifico linguaggio macchina. Quindi il programmatore non doveva più preoccuparsi di imparare il codice specifico di ogni macchina ma il solo linguaggio di alto livello che poi veniva compilato e corretto. La quarta generazione di linguaggi, chiamata di livello molto alto, usava un traduttore (interprete), aveva una struttura molto semplificata e bastavano pochissime linee di codice poiché usava oggetti predefiniti. La sua distanza dalla macchina però implicava anche una minore flessibilità e velocità dei programmi risultanti. Fino al '70 la IBM inseriva nei suoi computer tutto il software necessario a farli funzionare. Nel 1970, IBM iniziò a vendere separatamente il software, aprendo così la strada a sviluppatori di software indipendenti. Al momento dell'uscita dell'Altair nel 1975 già c'erano degli ottimi linguaggi e molti programmatori competenti disponibili a scrivere software per l'industria nascente. Micro Instrumentation and Telemetry Systems, Inc., i produttori dell'Altair introdussero come sistema operativo il BASIC (Beginners All Purpose Intruction Code) scritto da Bill Gates e Paul Allen, e resero possibile in questo modo la realizzazione di programmi da parte degli utenti del computer.
b) Sistema operativo: Il sistema operativo (OS) è un gruppo di programmi di sistema che aiutano nelle operazioni il computer comunicandogli come interpretare i comandi, come processare gli input e gli output e come gestire i dati L'OS è caricato di automaticamente quando parte il computer e può attivare altri programmi. Il più comune sistema operativo per i PC è il Disk Operating System (DOS). La storia racconta che Gates e Allen della Microsoft, allora già famosi per i loro vari linguaggi di programmazione, furono chiamati dalla IBM per realizzare il sistema operativo dell'allora nascente PC. I due della Microsoft pur non avendo le conoscenze e la disponibilità di un OS intuirono le possibilità economiche derivanti dall'appoggio a una megasocietà come la IBM e comprarono nell'80 il Q-DOS (Quick and Dirty Operating System) dalla Seattle Computer Products, che poi trasformarono in MS-DOS (MicroSoft Disk Operating System) per il primo PC IBM del 1981. Nei 70 e nei primi 80 l'OS dominante era il CP/M (Control Program for Microprocessor), fatto da Gary Kildall nel 1973 per Intel, ma con l'avvento del PC IBM il DOS Microsoft prese il sopravvento. Si pensi che nell'83 la base di computer con CP/M era meno del 4%. Negli anni 90 la IBM dopo un lungo periodo di crisi ha stipulato un contratto con la Apple (la loro iniziale concorrente) per sviluppare i processori PPC per la linea Mac. Microsoft dopo l'introduzione dei vari Windows è diventata con Intel la "padrona" dei PC IBM compatibili. Ma ricordiamo che Microsoft sviluppa e ha sviluppato software per Mac e ha finanziato la stessa Apple. Un intreccio degno di uno sceneggiato. Altri sistemi operativi che divennero famosi furono l'IBM OS/2, il System 7 di Apple,Windows 95 e Windows NT di Microsoft, e UNIX di AT&T. L'OS/2, sviluppato per IBM da Microsoft è poi diventato l'NT che conosciamo. Il System 7 ha inspirato il 95 che ha inspirato l'X-Windows per Linux. Linux che d'altro canto deriva dall' Unix creato dal'AT&T nel 69 e padre di tutti gli OS.
c) Utility software: L'utility software espande le performance del sistema operativo aggiungendo funzioni che non sono presenti nell'OS originale. Le utilities ad esempio controllano l'hardware, convertono file, deframmentano, comprimono i dati, ecc. Alcune utilità come ad esempio le Norton Utilities possono anche ritrovare i dati in un dischetto danneggiato.

2) Application Software (Software applicativo) L'Application software (apps) è necessario per svolgere compiti specifici o lavori specialistici. Lavori specifici come creare un albero di genealogico, imparare la matematica, scrivere testi, comporre diagrammi e molto altro. Indipendentemente dal tipo di task le persone possono scegliere fra migliaia di apps. Le quattro maggiori categorie sono: spreadsheet, database management, word processing e intrattenimento.
a) Spreadsheets: Il primo programma di spreadsheet di successo fu VisiCalc, scritto per l'Apple II. Introdotto da Dan Bricklin e Bob Frankston nel 1979, Visicalc diede agli utenti la possibilità di preparare analisi finanziarie e di budget dettagliate. La sua popolarità fu dovuta all'abilità di dare qualcosa agli utenti che neanche i mainframe potevano dare: digitare numeri e dati e vedere immediatamente come questi modificassero gli altri. In quel periodo VisiCalc cambiò la percezione dei Pc: non più macchinette da intrattenimento ma macchine da lavoro. Il successo del programma fu tale che la gente non chiedeva più al negoziante di poter acquistare un Apple II ma un computer VisiCalc. Successivamente ebbe successo Lotus 1-2-3, che integrava tre applicazioni: spreadsheet, generatore di grafici e gestione database. Altri programmi di successo furono MS Excel (1987) e WingZ per il Mac (1988).
b) Database Management (gestione database): Una delle applicazioni che inizialmente sembrava limitata ai mainframe e minicomputer era la gestione di database molto grandi. Quando Ashton-Tate introdusse dBase II per CP/M, il primo programma potente del genere per i micro le cose cambiarono. Uno dei maggiori motivi che determinano il successo di questo tipo di apps è l'abilità del programmatore di cambiare e adattare il programma originale per poter essere eseguito dai nuovi sistemi operativi e di adeguarlo alla richiesta degli utenti. Ashton-Tate, non fu capace di fare questo con il suo dBase e fu sopravanzato da altri database manager come MS Acces e Visual FoxPro.
c) Word Processing: Il primo word processing software (WPS) fu un piccolo programmino chiamato Electric Pencil, sviluppato da Michael Shrayer nel 1976. Oltre a scrivere programmi per l'Altair a lui serviva qualcosa per scrivere i manuali che accompagnassero ciascun programma. Il primo WPS che però stabilì uno standard fu WordStar di Seymour Rubinstein (1979). Seguirono Magic Wand (1979), WordPerfect (1984) e MS Word (1983). Comunque, gli utenti rimanevano frustrati da come venivano stampati i loro documenti: quello che vedevano su schermo non era quello che vedevano uscire dalle stampanti. Nel 1985 le cose cambiarono grazie ad Adobe Systems che introdusse il PDL (Postscript page Description Language), e insieme alla LaserWriter di Apple crearono una intera nuova categoria chiamata "desktop publishing". Insieme, il PDL e la stampante introdussero gli utenti di PC al nuovo termine WYSIWYG - What You See Is What You Get (Quello che vedi è quello che ottieni). La possibilità di vedere un documento su schermo esattamente come sarebbe uscito dalla stampante aiutò non poco la creatività degli utenti. In breve tempo i programmi di WP furono capaci a far molto di più che semplicemente manipolare le parole. Vennero aggiunte tool per incontrare la richiesta dell'utente come il controllo ortografico, il thesaurus, i menu per i font, il controllo ortografico e molto altro. Infine negli ultimi anni ci fu la tendenza di riunire e integrare word processor con un database manager e una spreadsheet application, cosicché ogni programma avesse la possibilità di condividere file con gli altri nel pacchetto.
d) Intrattenimento: Per i giochi ho dedicato un articolo intero.

Storia dei videogames

1889 Fusajiro Yamauchi, il nonno dell'attuale presidente della NintendoCo. Ltd., inizia a produrre "Hanafuda," delle carte da gioco giapponesi.
1946 Masaru Ibuka, un ingegnere, e Akio Morita, un fisico, investono 1350 dollari per formare la Tokyo Tsuchin Kogyo, che consiste di 20 impiegati e che verrà successivamente chiamata Sony (nel '47).
1954 David Rosen (veterano US della guerra di Korea) fonda la Service Games (SEGA) dopo aver visto il successo dei coin-op (flipper, non ancora videogame). Sony costruisce la prima radio tutta a transistor in maggio.
1958 Il fisico nucleare William A. Higinbotham, aiutato da David Potter, crea il primo videogame, "Tennis for Two" (Higinbotham aveva notato che la gente che visitava l'impianto si annoiava).
1960 Nasce Sony Corporation of America.
1962 Steve Russell, programmatore di computer del MIT, crea con l'aiuto di studenti e amici Spacewar, il primo videogame. Il programma è la bellezza di 9 Kb!
1963 Nintendo Playing Card Co. Ltd. cambia nome in Nintendo Co. Ltd.perché iniziano a fare giochi oltre che a carte da gioco.
1966 Ralph Baer con Sega Enterprises, Ltd. realizza il suo primo gioco arcade, una electronic shooting gallery.
1968 Nasce Sony UK Limited.
1970 Nintendo Co. Ltd. inizia a vendere la Beam Gun. Nolan Bushnell, il creatore di Pong e fondatore di Atari, con Ted Dabney, trasforma Spacewar in un gioco arcade chiamato Computer Space.
1971 Nutting produce 1500 macchine di Computer Space. Bushnell scrive Pong. Pong debutta in un bar a Sunnyvale, California, e si rompe dopo poco tempo perché pieno di monetine.
1972 Il 24 maggio, Magnavox rivela la prima console per videogiochi, l'Odyssey. Sempre durante quell'anno ne fu iniziata la vendita. Bushnell, insieme a Ted Dabney e con 500 dollari, fondarono l'Atari il 27 giugno. Dicendo che Pong era copiato dall'Odyssey, la Magnavox cita a giudizio Atari.
1973 Atari costruisce una versione casalinga di Pong. Namco entra nel mercato dei videogiochi comprando la divisione giapponese della Atari.
1974 Nintendo Co. Ltd. sviluppa un sistema di proiezione delle immagini usando proiettori di film da 16mm per gli arcade. Atari crea il gioco Tank, il primo gioco a usare ROM chip per memorizzare la grafica.
1975 Nintendo Co. Ltd., in cooperazione con Mitsubishi Electric, sviluppa un videogame usando il lettore EVR. Atari firma un accordo con Sears per vendere la versione casalinga di Pong. Midway crea il gioco Gun Fight, il primo videogame a usare un microprocessore.
1976 Atari viene venduta a Time Warner per 28 milioni di dollari. Death Race della Exidy inizia la prima controversia sulla violenza nei videogame (e fu ritirato dal mercato). La prima console con cartucce intercambiabili, il Channel F Video Entertainment System, venne sviluppato da Jerry Lawson e venduto da Fairchild Camera and Instrument.
1977 Nintendo Co. Ltd. sviluppa videogame in cooperazione con Mitsubishi Electric. Larry Rosenthal contatta la Cinematronics con il suo gioco, Space Wars. E' il primo gioco ad usare grafica vettoriale. Atari apre il primo Pizza Time Theatre, una combinazione tra sala giochi e ristorante, che ha come mascotte un topo, Chuck E. Cheese. Per Natale, Atari realizza la sua console con cartucce intercambiabili, l'Atari Video Computer System (Atari VCS).
1978 In Marzo, Nintendo Co. Ltd. crea e comincia a vendere il primo coin-op usando un microcomputer, Computer Othello. Nolan Bushnell lascia Atari con un accordo di 5 anni di non competizione. Più tardi, lo stesso anno, acquista Pizza Time Theatre da Atari. Atari realizza l'arcade Football, che usa come sistema di controllo una trackball. Midway importa Space Invaders, che ha l'high score, dando un obbiettivo al giocatore. Atari rilascia Asteroids per l'Atari VCS. Fu il primo gioco a permettere al giocatore di inserire tre lettere nella lista degli high-score.
1979 Nintendo Co. Ltd. apre una divisione per i coin-op.Poiché Atari si rifiuta di inserire i credits nei loro videogame, Larry Kaplan, Alan Miller, Bob Whitehead, and David Crane abbandonano per creare l'Activision, la prima ditta a produrre giochi per terzi.
1980 Nintendo Co. Ltd. annnucia una nuova sussidiaria, Nintendo of America Inc., a New York. Inizia inoltre a vendere i "GAME & WATCH". Atari converte Space Invaders per l'Atari VCS. Mattel Electronics introduce l'Intellivision. Atari produce il primo gioco 3D in prima persona, Battlezone. Namco produce Puck Man, poi rinominato Pac Man (temevano che qualcuno potesse modificare la lettera P in una F...).
1981 Nintendo Co. Ltd. produce e distribuisce il coin-op Donkey Kong. Imagic, formata da persone licenziatesi da Atari e Intellivision, diviene la seconda software house a produrre per terzi. Electronic Games, fondata da Arnie Katz e Bill Kunkel, fu la prima rivista dedicata ai videogame.
1982 Nintendo of America, Inc. si sposta da New York a Seattle. Atari fa il trucco al VCS trasformandolo nel 2600. Konami produce Frogger per l'Atari 2600, sotto il nome Sega epubblicato da Parker Brothers. Konami non ricevette alcun credito per il gioco. Activision realizza Pitfall per l'Atari 2600. Atari produce l'Atari 5200. Sony realizza il primo CD player.
1983 Nintendo Entertainment Centres Ltd. viene fondata a Vancouver, B.C., Canada. Nintendo Co. Inc. inizia a vendere la console "Family Computer", meglio conosciuto come Famicom (o NES, Nintendo Entertainment System). Konami realizza Pooyan, il loro primo gioco in USA .
1984 Nintendo Co. Ltd. produce e inizia a vendere il coin-op a 2 schermi (VS. System). Mattel decide di chiudere Mattel Electronics a causa di pesantissime perdite; tuttavia il vice-presidente della Mattel, Terry Valeski, compra la ditta e la rinomina Intellivision Inc. Atari mostra l'Atari 7800, che è retrocompatibile con l'Atari 2600. Time Warner a causa di grosse perdite vende Atari a Jack Tramiel. Tramiel rinomina Atari in Atari Corporation e pianifica di vendere solo computer. In USA avviene il grande crollo dei videogame.
1985 Nintendo Co. Ltd. inizia a vendere la versione USA del Famicom, il Nintendo Entertainment System (Nintendo o NES), che segna la fine del "Great Videogame Crash". I giochi Duck Hunt e Super Mario Bros. diventano delle grandi hit come il NES. Konami diviene la prima ditta di software a produrre giochi da terzisti per il Famicom. Alex Pajitnov, un programmatore russo, disegna Tetris.
1986 Nintendo Co. Ltd. produce ed inizia a vendere il Famicom Disk Drive System in Japan, che permette di produrre giochi su dischetti standard. "The Legend of Zelda" viene rilasciato in Giappone. Sega realizza il Sega Master System (SMS). Atari Corporation ricomincia a produrre console e finalmente mette in vendita l'Atari 7800.
1987 Il NES raggiunge lo status di giocattolo più venduto in America. "The Legend of Zelda", venduto in USA per il NES, diviene il primo dei giochi della nuova generazione a vendere più di un milione di copie. Final Fantasy esce per il Famicom, e lancia Square Co. Ltd. tra le compagnie di software più importanti. Atari realizza l'Atari XE Game System (Atari XEGS). Il PC-Engine viene venduto da NEC in Giappone.
1988 Nintendo of America Inc. pubblica il primo numero di Nintendo Power magazine in luglio. Nintendo Co. Ltd. La libreria di giochi per il NES raggiunge i 65 titoli. Nintendo e Sony fanno un accordo per produrre un CD-ROM per il prossimo sistema di Nintendo, il Super Nintendo/Super Famicom.
1989 Studi mostrano che per i bambini "Mario" è famososo come Mickey Mouse e Bugs Bunny. Nintendo Co. Ltd. realizza il Game Boy, la prima console portatile con giochi intercambiabili. Dragon Quest (Dragon Warrior negli USA) è prodotto per il NES (è la base di tutti gli RPG futuri). Il PC-Engine viene venduto in USA con il nome di TurboGrafx-16. Ys Book I & II viene prodotto per PC-Engine/TurboGrafx 16. L'RPG è uno dei primi videogame a includere una presentazione in FMV e le voci digitalizzate di alcuni attori. Viene venduto il Sega Genesis (o Mega Drive). Atari realizza la propria console portatile, il Lynx.
1990 Il Super Famicom di Nintendo, viene rilasciato in Giappone durante l'inverno. Galoob, insieme a Camerica, produce il Game Genie. SNK realizza il Neo-Geo, una console a 24 bit (16 bit + 8 bit = 24 bit). NEC realizza il TurboExpress, una versione portatile delPC-Engine/TurboGrafx-16.
1991 Il Super Nintendo Entertainment System (Super NES o SNES), la versione USA del Super Famicom, viene venduta negli States con Super Mario World. Nintendo e Sony chiacchierano di realizzare un SNES CD system. Capcom realizza Street Fighter II. Nintendo stipula un contratto con Phillips per produrre il CD-Rom del Super Nintendo/Super Famicom, giocando un brutto scherzo a Sony.
1992 NEC realizza il Turbo Duo, un PC-Engine/TurboGrafx-16 con CD-Rom, meno costoso e più veloce. Sega realizza il Sega CD, una versione del Genesis/Megadrive con CD. Esce Wolfenstein 3D, si arriverà a dire che ci sono più copie di W3D nelle case che copie di Win 3.1
1993 Nintendo Co. Ltd. annuncia l'arrivo del Super FX. Il primo ed unico gioco di successo a sfruttarne le potenzialità è Star Fox. Nintendo Co. Ltd. inoltre fa il trucco e rivende il NES/Famicom. Atari realizza la prima console a 64 bit (32 bit + 32 bit), il Jaguar. Nasce anche il 3DO superba consolle da 1.500.000 di lire che così come il Neo Geo consolle quasi solo per Beat 'Em Up, da 600.000 e 200.000 a cartuccia, finisce presto nell'oblio proprio a causa del prezzo.
1994 Esce il Super Game Boy, un accessorio che permette di giocare i titoli per Game Boy sul SNES. Esce Donkey Kong Country per lo SNES, il primo gioco ad usare grafica ACM. Sega realizza il 32X per il Genesis/Mega Drive. Sony Computer Entertainment America, Inc. viene fondata a Foster City, in California, in maggio. Sony realizza la sua prima console, la Playstation (32-bit), in Giappone, a Dicembre. Nintendo decide di censurare il videogioco Mortal Kombat, un grosso errore commerciale.
1995 Sony Computer Entertainment Europe viene fondata a Londra a fine gennaio. Nintendo Co. Ltd. celebra il miliardesimo gioco venduto. Sega realizza il suo sistema a 32-bit, il Sega Saturn, in maggio. Sony vende la Playstation negli USA da settembre e poi da novembre in Australia e Nuova Zelanda. In novembre, Nintendo Co. Ltd. realizza il Virtual Boy, il più grande flop di Nintendo.
1996 Nintendo Co. Ltd. vende il Nintendo 64 (N64) in Giappone in giugno e negli Usa a settembre. Esce il Game Boy Pocket, una versione del Game Boy più piccola. Nintendo Co. Ltd. ferma la produzione del Virtual Boy. Atari Corporation interrompe il progetto Jaguar. La Playstation diviene la console più venduta di tutti i tempi. Videotopia, un museo dedicato alla storia dei videogame apre a Pittsburgh.
1997 In gennaio la Square realizza Final Fantasy VII in Giappone. In agosto la Playstation arriva a quota 20.000.000 di pezzi venduti. Sony realizza il Playstation-Yaroze, una Playstation da 750 dollari che permette di sviluppare i giochi per la console sul PC. Gumpei Yokoi, l'inventore del Game Boy, del Virtual Boy, e del joypad con comando a croce ("D" pad), muore il 4 ottobre in un incidente stradale.
1998 "The Legend of Zelda: Ocarina of Time" per il N64 stabilisce il nuovo record di prevendite per un videogioco. Cominciano a circolare voci sulla Playstation 2. JTS vende Atari a Hasbro Interactive.
1999 Circolano voci sul nuovo sistema di Nintendo, il "Dolphin" e su un nuovo Game-Boy. Microsoft parla per la prima volta della propria console, l'X-Box. Esce Bleem!, un emulatore commerciale di PSX per il PC.Esce in USA il Sega Dreamcast.
2000 La Playstation 2 esce il 3 marzo in Giappone. Tutti gli esemplaridisponibili sono venduti in meno di 10 ore.
2001 La Playstation 2 dimezza le vendite e si rivela un mezzo flop. La Sega chiude la linea hardware e produce solo software per conto terzi. Esce il Game Cube di Nintendo con un formato CD proprietario da 1,5 Gb. Chiude il progetto Bleem! mentre arrancano i numerosi emulatori contrastati dalle case produttrici. Si sviluppa una sorta di Carboneria delle Rom dei videogiochi basata sul libera scambio tramite siti Internet e file sharing. Il multiplayer è ormai un must per tutti i videogiochi.

Tutti gli home computer: 1975-2001

Prima del 1975
- R2E MICRAL (1973): COUNTRY France - CPU Intel 8008 - SPEED 108 KHz - COPROCESSORS N/A - ROM Unknown - RAM Unknown - VRAM N/A - TEXT Modes N/A - GRAPHIC Modes N/A - COLORS N/A - SOUND N/A - I/O Ports N/A - Media N/A - Operating System N/A
Il Micral, fu il primo computer commerciale basato su un microprocessore venduto già assemblato. La parola stessa "microcomputer" apparse per la prima volta su di una rivista in riferimento proprio al Micral.

1975
- MITS Altair 800: YEAR 1975 - COUNTRY U.S.A. - CPU Intel 8080 (8080a and 8080b later) - SPEED 0.5 MHz - COPROCESSORS N/A - ROM Unknown - RAM 256 bytes (come l'Atari 2600!) - VRAM N/A - TEXT Modes None (optional 64 x 12 card) - GRAPHIC Modes None - COLORS N/A - SOUND N/A - I/O Ports Unknown - Media N/A - Operating System N/A
Il computer fu presentato nel '74 e l'anno successivo fu posto in vendita. Montava il processore Intel 8080 a 8 bit ed era venduto in kit di montaggio. Vennero prodotti per questo computer anche dei registratori per salvare i dati. Il nome viene inventato dal figlio dodicenne di Les Salomon, Lauren Solomon, da un episodio di Star Trek, "A voyage to Altair". Railway Express perse l'unico prototipo di Ed Roberts del computer.
- MOS Technology KIM 1: COUNTRY U.S.A. - CPU Rockwell 6502 - SPEED 1 MHz - COPROCESSORS N/A - ROM 2 KB - RAM 1152 bytes - VRAM N/A - TEXT Modes N/A - GRAPHIC Modes N/A - COLORS N/A - SOUND N/A - I/O Ports tape, bus expansion, serial (to connect to a terminal) - Media N/A - Operating System N/A
Non aveva tastiera nè output video. I progammi venivano digitatiattraverso una piccola tastiera simile a quella di un calcolatore e i risultati venivano mostrati su un display a led (6 digitazioni per volta).
- IMSAI 8080: COUNTRY U.S.A. - CPU Intel 8080 (8080a and 8080b later) - SPEED 0.5 MHz - COPROCESSORS N/A - ROM Unknown - RAM 256 bytes - VRAM N/A - TEXT Modes None (optional 64 x 12 card) - GRAPHIC Modes None - COLORS N/A - SOUND N/A - I/O Ports Unknown - Media N/A - Operating System N/A
Un clone del MITS ALTAIR 8800.

1976
- Cromemco System I-II-III: COUNTRY U.S.A. - CPU Z80 - SPEED 4 mHz - COPROCESSORS N/A - ROM Unknown - RAM 32 KB (up to 512 KB with a pagination mechanism) - VRAM N/A - TEXT Modes Unknown - GRAPHIC Modes 754 x 482 monochrome / 377 x 241 16 colors. A special video card was available with 3 video processors which allows the same resolutions but respectively with 8 and 4096 colors. - COLORS N/A - SOUND N/A - I/O Ports 8 bit ADC or DAC, Centronics, Disk controller, S100 Bus, 21-card-slot - Media Varies according the model - Operating System CP/M
- Rockwell AIM 65: COUNTRY U.S.A. - CPU Rockwell 6502 - SPEED Unknown - COPROCESSORS N/A - ROM 12 KB - RAM 4 KB (up to 32 KB of static RAM) - VRAM N/A - TEXT Modes N/A - GRAPHIC Modes N/A - COLORS N/A - SOUND N/A - I/O Ports five expension slots - Media N/A - Operating System N/A
Questo computer fu progettato come sistema di sviluppo per i computer basati sul 6502. Non aveva display (eccetto uno schermetto a LED da 20 caratteri). Furono sviluppate varie schede di espansione (aveva 5 slot), specialmente linguaggi di programmazione: BASIC (BASIC con capacità di calcolo in virgola mobile), PL/65 (un mix di PL/1 e Algol), Instant Pascal (un Pascal interpretato) e un FORTH
- APPLE I: COUNTRY U.S.A. - CPU MOS 6502 - SPEED Unknown - COPROCESSORS N/A - ROM 256 bytes - RAM 8 KB - VRAM N/A - TEXT Modes Unknown - GRAPHIC Modes N/A - COLORS N/A - SOUND N/A - I/O Ports Monitor, Internal Slot, Keyboard - Media N/A - Operating System N/A
La storia: Steve Wozniak, che lavorava per Hewlett-Packard, volle costruire il suo computer. Visto che non poteva permettersi una CPU Intel 8080 o una Motorola 6800 decise di costruirlo con il MOS 6502. Il computer era più semplice da usare dell'Altair: aveva una tastiera e poteva visualizzare caratteri su di una TV (60 caratteri al secondo). Steve Jobs, che fece il gioco "Breakout" per Atari,con un piccolo aiuto di "the Woz", si interessò al computer. Insieme fondarono la Apple Computer Company e tentarono di venderlo. Paul Terrell, il possessore di un negozio di computer, si dimostrò interessato, e quindi i due di Apple prepararono una versione assemblata (the Apple 1 veniva venduto "nudo", senza monitor, alimentatore, tastiera ecc.) con un lettore di cassette, progettato da Wozniak. Ne furono venduti circa 200 esemplari. La macchina era così popolare che Jack Tramiel della Commodore (!) offrì di comprare Apple (Il 6502 era fatto da MOS Tech., di proprietà della Commodore). Wozniak volle però 15.000 dollari in più di quanto Tramiel avesse offerto e son se ne fece nulla

1977
- APPLE II: COUNTRY U.S.A. - CPU MOS 6502 - SPEED 1 MHz - COPROCESSORS N/A - ROM 8 KB (Monitor + Integer Basic) - RAM 4 KB (16 KB later) - VRAM N/A - TEXT Modes 40 x 24 / 80 x 24 (with 80 columns card) - GRAPHIC Modes 40 x 40-48 (8 col), 280 x 160-192 (4 col) - COLORS 8 maximum - SOUND one channel - I/O Ports Monitor, Internal Slots (6), Memory slot, Tape, Joystick - Media None Supplied - Operating System N/A
Apple II era il successore dell'Apple 1. Fu il primo grosso successo di Apple.
- Tandy TRS 80 MODEL I: COUNTRY U.S.A. - CPU Zilog Z80 A - SPEED 1.77 MHz - COPROCESSORS N/A - ROM 4 KB - RAM 4 KB (up to 48 KB) - VRAM N/A - TEXT Modes 64 x 16 - GRAPHIC Modes Unknown - COLORS monochrom - SOUND Unknown - I/O Ports Unknown - Media Expansion bus (?) - Operating System TRS DOS - NEW DOS
Il Tandy TRS 80 model 1 era il primo membro di una delle famiglie di computer più famosa. I primi modelli usavano un basic molto scarso (Basic Level 1) che non aveva istruzioni per salvare i programmi. Usava il TRS DOS os che però aveva molti bug, così gli utenti preferirono un os fatto da una terza ditta, l'Apparat.
- Micromega MICRO M16: COUNTRY U.S.A. - CPU National PACE 16 (16 bit) - SPEED Unknown - COPROCESSORS N/A - ROM Unknown - RAM 8 KB - VRAM N/A - TEXT Modes N/A - GRAPHIC Modes N/A - COLORS N/A - SOUND N/A - I/O Ports Serial IO ports (2) - RS232 - 1200 bps cassette ports (2) - Media N/A - Operating System N/A
- MCM Model 782 APL: COUNTRY U.S.A. - CPU Unknown - SPEED Unknown - COPROCESSORS N/A - ROM 32 KB - RAM 8 KB - VRAM N/A - TEXT Modes N/A - GRAPHIC Modes N/A - COLORS N/A - SOUND N/A - I/O Ports Unknown - Media Two 100 KB cassettes drives - Operating System Unknown
- Extensis EX3000: COUNTRY U.S.A. - CPU 8085 - SPEED Unknown - COPROCESSORS N/A - ROM 16 KB - RAM 16 KB (up to 64 KB) - VRAM N/A - TEXT Modes 80 x 24 - GRAPHIC Modes Unknown - COLORS N/A - SOUND N/A - I/O Ports Several cards (see lower) - Media None (in standard)- Operating System EMOS
- Central Data 2650: COUNTRY U.S.A. - CPU 2650 (?) - SPEED Unknown - COPROCESSORS N/A - ROM 8 KB (contains BASIC) - RAM 2 KB (up to 32 KB) - VRAM N/A - TEXT Modes 80 x 16 - GRAPHIC Modes None - COLORS N/A - SOUND N/A - I/O Ports S100 BUS, one parallel input port - Media N/A - Operating System N/A
- CDS Versatile 2: COUNTRY U.S.A. - CPU Zilog Z80 - SPEED Unknown - COPROCESSORS N/A - ROM Unknown - RAM 16 KB (static RAM), extensible with 8K memory boards - VRAM N/A - TEXT Modes 64 x 16 - Display on the built-in 9" screen - GRAPHIC Modes N/A - COLORS N/A - SOUND N/A - I/O Ports RS 232 - Parallel Port - Media 5.25 " FDD (up to 3 external FDD) - Operating System CP/M
Veniva venduto con 5 dischetti : Disk #1 (OS and linguaggio): Operating System, 12 K Extended Basic, Line Editor / Disk #2 (Giochi): Star Trek, Black Jack e Star Wars / Disk #3 (Home Accounting): Budgeting, Checkbook Balancing / Disk #4 (Small Business Accounting): Payroll, Inventory, Taxes, Invoicing, Check Printing / Disk #5: floppy disk vuoto
- IMSAI PCS 80: COUNTRY U.S.A. - CPU Intel 8080 - SPEED 3 MHz - COPROCESSORS N/A - ROM 3 KB (Including monitor) - RAM 2.25 KB (up to 64 KB thanks to RAM boards, there are 4K, 16K, 32K and 64K memory expansion boards). - VRAM N/A - TEXT Modes 80 x 24 (use the built-in 14 MHz screen) - GRAPHIC Modes N/A - COLORS N/A - SOUND N/A - I/O Ports Serial ports (2) - Parallel Port (1) - Monitor - S100 Bus (8 expansion slots) - Media Two 5.25" floppy disk units (640 KB each). - Operating System 8K DOS based upon CP/M

1978
- Northstar HORIZON: COUNTRY U.S.A. - CPU Zilog Z80 - SPEED 4 MHz - COPROCESSORS N/A - ROM Unknown - RAM 16 KB (up to 32 KB) - VRAM N/A - TEXT Modes 80 x 24 - GRAPHIC Modes Unknown - COLORS N/A - SOUND N/A - I/O Ports 12-slot S100 BUS - Media One or Two 5.25" FDD (90 KB each) - Operating System Northstar DOS
- Hitachi BASIC MASTER Level 2: COUNTRY Japan - CPU Motorola 6800 (HD 46800) - SPEED Unknown - COPROCESSORS N/A - ROM 16 KB - RAM 16 KB - VRAM N/A - TEXT Modes 32 x 24 - GRAPHIC Modes 32 x 24 (8x8 dots characters) - COLORS Black & White - SOUND 5bit D/A Converter - I/O Ports Tape, Audioout - Media Optional Digital Tapes - Operating System Built-in Basic
- Luxor ABC 80: COUNTRY Sweden - CPU Z 80 - SPEED 1 MHz - COPROCESSORS N/A - ROM 16 KB - RAM 16 KB (up to to 32 KB) - VRAM N/A - TEXT Modes 40 x 24 - GRAPHIC Modes 78 x 75 - COLORS Monochrom - SOUND 1 channel - I/O Ports V24 / RS232 - Media Optional 2*5.25" FDD (80 KB on early models, 160 Kb on later models) - Operating System Luxor Basic
Luxor è una compagnia svedese che fece TV e Radio per molti anni. L'ABC era molto diffuso nelle scuole svedesi.
- OHIO Scientific CHALLENGER II: COUNTRY U.S.A. - CPU 6502 - SPEED Unknown - COPROCESSORS N/A - ROM 8 KB - RAM 4 KB - VRAM N/A - TEXT Modes 64 x 32 - GRAPHIC Modes None - COLORS N/A - SOUND N/A - I/O Ports Tape, Monitor, Four Slots - Media N/A - Operating System N/A
- OHIO Scientific CHALLENGER III: COUNTRY U.S.A. - CPU 6502 + 6800 + Z80/8080 - SPEED Unknown - COPROCESSORS N/A - ROM Unknown - RAM 32 KB (up to 1 MB !) - VRAM N/A - TEXT Modes N/A - GRAPHIC Modes N/A - COLORS N/A - SOUND N/A - I/O Ports Unknown - Media One or two 5.25" FDD (250 KB each) - Operating System Unknown
Era disponibile un HArd Disk opzionale da 74 MB, che costava 6000 dollari!. Veniva venduto con un word processor chiamato WP-1 e un database chiamato DMS.

1979
- Atari 400 / 800: COUNTRY U.S.A - CPU 6502 - SPEED 1.79 mHz - COPROCESSORS ANTIC (Scrolling, video), CTIA / GTIA (I/O, sprites), POKEY (timers, sound) - ROM 10 KB - RAM 16 KB (400) / 48 KB (800) - VRAM N/A - TEXT Modes 40 x 25 - GRAPHIC Modes several graphic modes, maximum : 320 x 192 - COLORS 16 (each color can have 8 luminances) = 128 colors maximum in the lowest graphic mode - SOUND 4 voices, 3.5 octaves - I/O Ports RGB, Composite (800), Cardridge (two for 800, one for 400), Bus, RS232c, Joystick (4), Tape, Internal slots (4) - Media N/A - Operating System N/A
LAtari 400/800 fu il primo computer a usare coprocessori custom e ad usare gli sprite (in effetti l'ideatore era lo stesso di Amiga). Era un computer davvero molto potente. Il 400 era la versione più economica, aveva 16kb (l'800 ne aveva 48), una slot per cartucce (2 per l'800) e una tastiera a membrana (tipo macchina da scrivere per l'800).
- APPLE II+: COUNTRY U.S.A. - CPU MOS 6502 - SPEED 1 MHz - COPROCESSORS N/A - ROM 16 KB (Monitor + AppleSoft Basic) - RAM 16 KB - VRAM N/A - TEXT Modes 40 x 24 / 80 x 24 (with 80 columns card) - GRAPHIC Modes 40 x 40-48 (16 col), 280 x 160-192 (6 col) - COLORS 16 maximum - SOUND one channel - I/O Ports Monitor, Internal Slots (6), Memory slot, Tape, Joystick - Media None Supplied - Operating System N/A
Era pienamente compatibile con l'Apple II
- Commodore PET 3032: COUNTRY U.S.A. - CPU 6502 - SPEED 1 mHz - COPROCESSORS N/A - ROM 14 KB - RAM 32 KB - VRAM N/A - TEXT Modes 40 x 25 - GRAPHIC Modes N/A - COLORS monochrom - SOUND N/A - I/O Ports IEEE 488, Tape (2) - Media N/A - Operating System N/A
- Acorn ATOM: COUNTRY Great Britain - CPU 6502 A - SPEED 1 mHz - COPROCESSORS N/A - ROM 8 KB (up to 16 KB) - RAM 2 KB (up to 12 KB) - VRAM 6 KB - TEXT Modes 32 x 24 / 16 x 12 - GRAPHIC Modes 8 graphic modes, maximum : 128 x 96 and 256 x 192 - COLORS 8 - SOUND 3 voices - I/O Ports Tape, Audio, 8 bit ports (2), Bus - Media N/A - Operating System N/A
L'atom era l'antenato dei BBC. Con il network EcoNet, potevano essere collegati fino a 250 Atom (con transfer rate di 210 KBauds).

1980
- Sinclair ZX 80: COUNTRY Great Britain - CPU Zilog Z80 - SPEED 1 MHz - COPROCESSORS N/A - ROM 4 KB (can be expended to 8KB, thereby making it almost into a ZX81) - RAM 1 KB (901 bytes available, up to 64 KB) - VRAM N/A - TEXT Modes 32 x 22 - GRAPHIC Modes 64 x 44 - COLORS monochrom - SOUND N/A - I/O Ports Z80 Bus, tape, video - Media N/A - Operating System N/A
Fu sostituito presto dal ZX81
- Commodore PET 4032: COUNTRY U.S.A - CPU 6502 - SPEED 1 mHz - COPROCESSORS N/A - ROM 20 KB - RAM 32 KB - VRAM N/A - TEXT Modes 40 x 25 - GRAPHIC Modes none - COLORS monochrom - SOUND N/A - I/O Ports IEEE 488, I/O ports (8), Tape (2) - Media Two 5.25" disk units (CBM 4040) - Operating System N/A
- Tandy TRS 80 MODEL III: COUNTRY U.S.A. - CPU Zilog Z80 - SPEED 2.03 MHz - COPROCESSORS N/A - ROM 14 KB - RAM 16 KB (up to 48 KB) - VRAM N/A - TEXT Modes 64 x 16 / 32 x 16 - GRAPHIC Modes N/A - COLORS monochrom - SOUND N/A - I/O Ports Tape (500 or 1500 bauds), Centronics, RS232 - Media Two 5.25" floppy disk units (unknown capacity) - Operating System New DOS
Il model 3 era il successore del model 1 (stranamente, il model 3 fu seguito dal model 2!). Aveva due floppy reader da 5.25" e non era pienamente compatibile con il model 1 (c'erano delle differenze di ROM e alcuni programmi in LM che facevano chiamate specifiche dovettero essere convertiti).
- ABS Computer ORB: COUNTRY UK - CPU Intel 8086 / 80186 - SPEED Unknown - COPROCESSORS Unknown - ROM Unknown - RAM Unknown - VRAM Unknown - TEXT Modes 40 x 24 / 80 x 24 (?) - GRAPHIC Modes Unknown - COLORS Unknown - SOUND Unknown - I/O Ports 8 serial ports, One parallel port - Media Two 800KB 5.25" FDD. - Operating System Multi user version of CP/M
- Tandy TRS 80 COLOR MODEL I / II: COUNTRY U.S.A. - CPU Motorola 6809 E - SPEED 0.895 MHz (or 1.79 MHz) - COPROCESSORS N/A - ROM 8 KB - RAM 4 KB (up to 64 KB) - VRAM N/A - TEXT Modes max : 16 x 32, min : 16 x 8 - GRAPHIC Modes Several graphic modes, max : 256 x 192 (with 2 colors) - COLORS 9 - SOUND 1 voice - I/O Ports Tape, RGB, Joystick (2), Monitor, Cardridge, Serial RS232 - Media N/A - Operating System N/A
Il Tandy TRS 80 color era conosciuto anche con il nome di 'coco'. Era compatibile con il Dragon 32.
- Bull MICRAL 80/22: COUNTRY France - CPU Zilog Z80 - SPEED 3 MHz - COPROCESSORS N/A - ROM Unknown - RAM 64 KB (up to 256 KB) - VRAM N/A - TEXT Modes 80 x 24 - GRAPHIC Modes Unknown - COLORS Unknown - SOUND N/A - I/O Ports Unknown - Media N/A - Operating System CP/M

1981
- IBM PC: COUNTRY U.S.A. - CPU Intel 8088 - SPEED 4.77 MHz - COPROCESSORS N/A - ROM 64 KB - RAM 64 KB (The very first ones had only 16 KB) - VRAM N/A - TEXT Modes 80 x 24 / 40 x 24 (MDA card) - GRAPHIC Modes Optional CGA graphic modes : 320 x 200 / 640 x 200 - COLORS Monochrom / 4 among 8 in 320 x 200 CGA mode - SOUND bipper - I/O Ports five internal slots 8 bit ISA, monitor, Centronics, cassette (!), - Media one or two 5.25" floppy disk unit (360 KB) - Operating System MS DOS
Il computer da cui partì tutto, dalla morte dei computer CP/M all'egemonia mondiale (nei computer!) di MicroSoft. IBM decise di gettarsi nel mondo degli home computer solo nel 1980, e per la loro prima macchina, dopo un'iniziale esitazione tra l'Intel 8086 (16 bit) e il Motorola MC 68000 (16 bit), scelsero l'8088 di intel (8-16 bit). Consideravano gli altri due troppo potenti. then they asked to Digital Gli IBM PC non erano molto potenti e inizialmente non avevano nemmeno il lettore di floppy, ma usavano cassette (fino al MS DOS 5 era presente la funzione per gestire un lettore a cassette), ma grazie al nome di IBM divennero in breve uno standard. Il PC fu poi sostituito dal PC XT.
- Commodore VIC 20: COUNTRY U.S.A. - CPU MOS 6502 - SPEED 1 mHz - COPROCESSORS VIC (Video & Sound) - ROM 15 KB - RAM 5 KB (up to 32 KB) - VRAM N/A - TEXT Modes 23 x 22 - GRAPHIC Modes maximum : 184 x 176 - COLORS 16 max - SOUND 3 voices / 6 octaves - I/O Ports RGB, Joystick (1), Cardridge, Tape, User Port, Serial - Media N/A - Operating System N/A
Fu un grosso successo e vendette più di 1 milione di unità. Il suo nome deriva dal chip video, il VIC (Video Interface Chip), e dalla quantità di memoria, 5 KB RAM + 15 KB ROM = 20 KB !
- Sinclair ZX81: COUNTRY Great Britain - CPU Zilog Z80 - SPEED 3.25 MHz - COPROCESSORS N/A - ROM 8 KB - RAM 1 KB (901 bytes available, up to 64 KB) - VRAM N/A - TEXT Modes 32 x 22 - GRAPHIC Modes 64 x 44 - COLORS monochrom - SOUND N/A - I/O Ports Z80 Bus, tape, video - Media N/A - Operating System N/A
Era il successore del ZX 80. Ha le stesse caratteristiche del predecessore ma ha un livello di integrazione molto maggiore: lo ZX 80 usava 12 chip che furono sostituiti nel ZX 81 con un solo ULA. Ebbe molto successo in Europa. In USA fu venduto con il marchio Timex / Sinclair. Furono costruite molte espansioni: FDD da 3.5" , tastiere, schede video ad alta risoluzione, interfacce RS232 o Centronics, espansioni RAM... ecc.
- Texas Instruments TI99 / 4A: COUNTRY U.S.A. - CPU TI TMS 9900 (with 256 bytes 'cache', actually it accesses to 256 bytes of RAM) - SPEED 3 MHz - COPROCESSORS TMS 9918 (TMS 9929 in Europe) - Video / Sprite - ROM 26 KB : 8 KB ROM connected to the CPU + 18 KB ROM in byte-serial bit-mapped circuits (usually known as GROM, Graphic Only Memory) - RAM 256 bytes - Memory expansion card can be added : 4 KB or 32 KB (up to 52 KB) - VRAM 16 KB (The memory left over when the screen was defined was used to store BASIC programs). - TEXT Modes 40 x 24 - GRAPHIC Modes Multicolor mode : 48 x 64 (16 colors + 32 sprites). Graphics 1 : 256 characters (8 x 8 pixels) to be defined, where groups of 8 characters had the same foreground and background color. Sprites could be added. Graphics 2 : allowed all pixels (192 x 256) to be defined individually, while color resolution was limited to one foreground and one background - COLORS 16 - SOUND 3 channels, 5 octaves - I/O Ports Tape, video, audio, Joystick (2), CPU Bus - Media N/A - Operating System TI's own system, but a p-code card could be added, which gave access to the UCSD p-system and a Pascal compiler.
Il Texas Instrument TI 994A ebbe un grosso successo e vennero prodotte molte cartucce ROM (da 36kb), in particolate un Extended basic. Come optional esisteva anche un sintetizzatore vocale.
- Commodore CBM 8000 (8032): COUNTRY U.S.A. - CPU 6502 - SPEED 1 MHz - COPROCESSORS N/A - ROM 16 KB - RAM 32 KB - VRAM N/A - TEXT Modes 80 x 25 - GRAPHIC Modes none - COLORS monochrom - SOUND N/A - I/O Ports IEEE 488, Cassette - Media Two 5.25" Disk units (capacity changes according the model) - Operating System ROM Based
- Acorn BBC model A /B / B+: COUNTRY Great Britain CPU MOS 6502 SPEED 1.8 MHz COPROCESSORS N/A ROM 32 KB RAM 16 KB (A) / 32 KB (B) / 64 KB (B+) VRAM N/A TEXT Modes 80 x 32-25 / 40 x 32-25 / 20 x 32 GRAPHIC Modes 640 x 256 / 320 x 256 / 160 x 256 COLORS 8 SOUND three channels, 7 octaves I/O Ports UHF TV out, Composite video out, RGB monitor out, Analogue port, RS-423 serial port, Cassette interface, Econet, Disk drive connector, Printer port, User port, 1 MHz bus, Tube Media N/A Operating System N/A
Il model A fu il successore dell'Atom. Ebbe molto successo solo in Inghilterra (specie nelle scuole). Anche se era molto potente era molto costoso. Il model B (1982) aveva le stesse caratteristiche dell'A tranne che per la Ram (32kb). L'Electron era una vesione economica del BBC (meno porte e modalità video). Il model B+ fu realizzato nell'85 (aveva 64 KB di RAM e il supporto nativo per i floppy).
- Osborne Computer Corp. OSBORNE 1: COUNTRY U.S.A. - CPU Zilog Z80 A - SPEED 4 MHz - COPROCESSORS N/A - ROM 4 KB - RAM 64 KB - VRAM N/A - TEXT Modes 52 / 96 / 128 x 24 - GRAPHIC Modes N/A - COLORS monochrom - SOUND Bipper - I/O Ports RS232, IEEE 488, Modem port, External screen, - Media two 5.25" floppy disk units (183 KB each) - Operating System CP/M
L'Osborne 1fu il primo computer portatile. Venive venduto con il Microsoft CBasic (Basic compilato), SuperCalc, WordStar e MailMerge.
- Luxor ABC 800: COUNTRY Sweden - CPU Z 80 - SPEED 3 MHz - COPROCESSORS N/A - ROM 32 KB (including Basic) - RAM 32 KB - VRAM N/A - TEXT Modes 40 x 24 / 80 x 24 - GRAPHIC Modes Unkown - COLORS Monochrom - SOUND 1 channel - I/O Ports Unknown - Media Two 5.25" FDD (160 KB) - Operating System Unknown
Fu il successore del Luxor ABC 80
- Apple ///: COUNTRY U.S.A. - CPU MOS 6502A - SPEED 2 MHz - COPROCESSORS N/A - ROM 16 KB - RAM 256 KB (up to 512 KB) - VRAM N/A - TEXT Modes 40 x 24 / 80 x 24 - GRAPHIC Modes 40 x 40-48 (16 col), 280 x 160-192 (6 col), 560 x 160-192 (2 col) - COLORS 16 maximum - SOUND one channel 7 octaves - I/O Ports Monitor, Internal Slots (4), RS-232, Floppy disk port - Media One built in 5.25" floppy disk drive (143 KB), up to 4 units. Optional 'Profile hardisk' (5 MB hardisk). - Operating System SOS
L'Apple /// fu costruito come businness machine. Sebbene fosse molto potente e versatile aveva dei gravi problemi tecnici dovuti ad un design orribile. La temperatura interna diventava così alta da bruciare e da staccare dal loro zoccolo i chip. Fu un totale Flop, probabimente il più grosso disastro della Apple e fu abbandonato in soli 4 mesi!
- GOUPIL 2: COUNTRY France - CPU Motorola 6800 - SPEED Unknown - COPROCESSORS N/A - ROM 16 KB - RAM 56 KB - VRAM 24 KB + 2 KB - TEXT Modes 16 x 64 - GRAPHIC Modes none (optional 256 x 256) - COLORS 8 - SOUND 1 voice - I/O Ports Expansion slots (9), Centronics, RS232, Disk, RGB, Acoustic modem - Media Two 5.25" floppy disk units (Unknown capacity) - Operating System FLEX
Pensato per essere usato come server aveva un modem a 300 baud integrato e varie istruzioni basic per usare il modem o connettersi ad altri computer.
- Olympia BOSS: COUNTRY Japan - Germany - CPU Intel 8085 - SPEED 4.9 mHz - COPROCESSORS N/A - ROM Unknown - RAM 32 KB (up to 64 KB) - VRAM N/A - TEXT Modes 25 x 80 - GRAPHIC Modes 640 x 300 - COLORS yes (unknown number) - SOUND N/A - I/O Ports Expansion slots (4), Tape (1200 bauds), Centronics - Media Two 5.25" disk units (256 KB / 64 tracks, 16 sectors of 256 bytes) - Operating System PROLOGUE
- Gemini 801: COUNTRY U.K. - CPU Zilog Z80A - SPEED 4 MHz - COPROCESSORS N/A - ROM Unknown - RAM 64 KB - VRAM Unknown - TEXT Modes 80 x 25 - GRAPHIC Modes 512 x 256 - COLORS monochrom - SOUND N/A - I/O Ports Centronics, RS232, Light Pen - Media Two 5.25" disk unit (320 KB each) - Operating System CP/M and MP/M

1982
- Commodore 64: COUNTRY U.S.A. - CPU 6510 - SPEED 0.985 MHz (PAL) / 1.023 MHz (NTSC) - COPROCESSORS VIC II (Video), SID (Sound) - ROM 20 - RAM 64 KB - VRAM N/A - TEXT Modes 40 x 25 - GRAPHIC Modes several, most used : 320 x 200 - COLORS 16 - SOUND 3 voices / 6 octaves - I/O Ports RGB, Video Composite, Joystick (2), Cardridge, Tape, Serial, User Port(RS232 compatible), TV - Media N/A - Operating System N/A
Probabilmente il più importante home computer di tutti i tempi. Rimase in produzione per 11 anni, dall'82 al '93 vendendo qualcosa come 22.000.000 di esemplari. Furono costruiti diversi tipi di 64. Il primo (C64-1) usava il case del Vic 20, il secondo (C64-2) aveva il case color marrone (assomigliava ad un biscotto), il terzo (C64-3... wow che originalità) con qualche leggera modifica estetica alla tastiera. Fu poi prodotta una versione speciale per le scuole chiamata Educator 64 o PET64 o CBM 4064 che aveva il case del PET. La prima generazione del 64 terminò nel maggio 1986, poi fu sostituito dal C64=C (conosciuto in Germania come C64-II), che aveva il case molto più piatto (e decisamente più bello). La terza generazione di 64, introdotta nell'agosto dell'87, il C64=G (in Germania C64-III) aveva una tastiera più corta e più integrata, e introdusse anche qualche leggera incompatibilità. Furono costruiti in pochi esemplari il 64-SX e il 64-DX, le versioni laptop del 64 (con un monitor a colori da 5"). Nel Dicembre dell'86, per festeggiare il milionesimo 64 venduto in Germania, venne costruita una serie di 64 dorati, limitata a 200 esemplari. numerati. Nel 1990 fu realizzato il C64-GS, la versione console del 64 (assurdamente inutile, visto che poteva leggere solo cartucce, compatibili anche col 64 normale, ma non poteva leggere dischi o cassette, molto più economici e diffusi). [Un pensiero personale: ma alla C= ci erano o ci facevano? Da un lato hanno costruito signori computer, ma dall'altro hanno fatto di quelle boiate che nemmeno un bambino di 5 anni avrebbe fatto!]
- Sinclair SPECTRUM16-48 / +: COUNTRY Great Britain - CPU Zilog Z80 A - SPEED 3.54 MHz - COPROCESSORS N/A - ROM 16 KB - RAM 16 KB or 32 KB - VRAM N/A - TEXT Modes 32 x 22 - GRAPHIC Modes 256 x 192 (high resolution) - COLORS 8 - SOUND One voice / 5 octaves - I/O Ports Z80 Bus, tape, TV - Media N/A - Operating System N/A
Lo Spectrum fu uno dei computer europei degli 80 di maggior successo. Una delle sue caratteristiche peculiari era la tastiera, che aveva anche 5 funzioni diverse per tasto. Non era inoltre possibile digitare parole basic carattere per carattere ma era necessario usare i tasti funzione! Il 16 e il 48 (i due modelli furono presentati contemporaneamente) furono sostituiti nel 1984 dal + e succcessivamente dal 128. Esistevano inoltre il Timex-Sinclair TS-2068 (venduto in U.S., non era compatibile con lo Spectrum, ma ne poteva usare la ROM e farne funzionare il software), il Timex Sinclair TS 2048 (era la versione a 16Kb del TS-2068) e il Timex Computer 2068 (venduto in Portogallo e compatibile con lo Spectrum).
- Dragon Data Ltd DRAGON 32 / 64: COUNTRY Great Britain - CPU Motorola 6809 E - SPEED 1 MHz - COPROCESSORS N/A - ROM 16 KB - RAM 32 KB - VRAM N/A - TEXT Modes 16 x 32 - GRAPHIC Modes Several graphic modes, max : 256 x 192 (with 2 colors) - COLORS 8 - SOUND 1 voice - I/O Ports Tape, Composite Video, Joystick (2), Monitor, Cardridge, Centronics - Media N/A - Operating System N/A
Il Dragon 32 ebbe un discreto successo in europa. Era parzialmente compatibile con il Tandy TRS 80 color, di cui usava le cartucce e alcune periferiche. Il Dragon 64 aveva 64 kb RAM invece che 32 e una tastiera migliorata.
- Apple IIe: COUNTRY U.S.A. - CPU MOS 65c02 - SPEED 1 MHz - COPROCESSORS N/A - ROM 16 KB - RAM 64 KB - VRAM N/A - TEXT Modes 40 x 24 / 80 x 24 (with 80 columns card) - GRAPHIC Modes 40 x 40-48 (16 col), 280 x 160-192 (6 col), 560 x 160-192 (2 col) - COLORS 16 maximum - SOUND one channel - I/O Ports Monitor, Internal Slots (6), Memory slot, Tape, Joystick - Media None - Operating System DOS 3.3 or ProDOS
L'Apple IIe era il successore dell'Apple II+. Fu un grosso successo e per molto tempo fu usato nella maggior parte delle scuole. L'Apple IIe fu sostituito dall'Apple IIe+, che aveva la tastiera migliorata, la frequenza di clock del 65C02 alzata a 4 MHz, e un lettore di floppy da 3,5".
- Sord M5: COUNTRY Japan - CPU Zilog Z80 A - SPEED 3.58 MHz - COPROCESSORS N/A - ROM 8 KB (up to 16 KB) - RAM 4 KB (up to 32 KB) - VRAM 16 KB - TEXT Modes 40 x 25 - GRAPHIC Modes four modes, maximum : 256 x 192 - COLORS 16 maximum - SOUND 3 voices / 6 octaves - I/O Ports RGB, Joystick (2), Cardridge, Tape, Audio, Centronics - Media N/A - Operating System N/A
Il SORD M5 non ebbe grosso successo al di fuori del Giappone.
- Hitachi 16000: COUNTRY Japan - CPU Intel 8088 - SPEED 4 MHz - COPROCESSORS N/A - ROM 16 KB - RAM 128 KB (up to 192 KB) - VRAM 192 KB - TEXT Modes 40 x 25 / 80 x 25 - GRAPHIC Modes 640 x 400 / 320 x 200 / 640 x 200 / 320 x 400 - COLORS 16 - SOUND Bipper - I/O Ports RS232c, Centronics, RGB, Disk, Light Pen, 8 bit slots (5) - Media Two 5.25" floppy disk units (320 KB each) - Operating System MS DOS
Fu uno dei primi PC IBM compatibili fatti in Giappone. Era una macchina pensata per il CAD e aveva interessanti caratteristiche grafiche
- Atari 1200 XL: USA - CPU MOS 6502 C a 1.79 Mhz - COPROCESSORI GTIA (video output, sprites), POKEY (sound, I/O), ANTIC (video, display lists) - ROM 16 KB - RAM 64 Kb - GRAFICA 320x192 (12 modi) con 16 colori e 16 intensities - SUONO 4 canali, 3.5 ottave - I/O RGB, cartridge, Expansion port, Tape, RS232, Joystick - OS n/a
L' Atari 1200 XLè il predecessore degli Atari 600/800 XL. Il computer non fu distribuito in Europa.
- Atari 600/800 XL: COUNTRY U.S.A. CPU MOS 6502C - SPEED 1.79 (NTSC) / 1.77 (PAL) MHz - COPROCESSORS GTIA (video), POKEY (sound, I/O), ANTIC (video) - ROM 24 KB - RAM 16 KB (600 XL up to 48 KB) / 64 KB (800 XL, expandable to 128 KB) - VRAM N/A - TEXT Modes five text modes, max: 40 x 24, min: 20 x 12 - GRAPHIC Modes 15 graphic modes, maximum : 320 x 192 - COLORS 16 colors with 16 intensities - SOUND four channels, 3.5 octaves - I/O Ports RGB, cartridge, Expansion port, Tape, RS232, joystick (2) - Media N/A - Operating System ROM BASIC
Furono i successori del 400/800 ed ebbero un buon successo (Contrariamente al 1200 XL).
- HBN Computer GUEPARD COUNTRY France - CPU Zilog Z80 A - SPEED 4 MHz - COPROCESSORS N/A - ROM 2 KB (up to 16 KB) - RAM 64 KB (up to 256 KB) - VRAM N/A - TEXT Modes 24 x 80 / 16 x 64 - GRAPHIC Modes Unknown - COLORS 32 - SOUND 3 voices - I/O Ports Centronics, RS232c, Clock, Light pen, Tape, RGB - Media One 5.25" floppy disk unit (360 KB, double side, 40 tracks, double density) - Operating System CP/M+, MP/M or NewDOS
- Casio FP 200 COUNTRY Japan - CPU Intel 8085 - SPEED 4 mHz - COPROCESSORS N/A - ROM 32 KB (up to 40 KB) - RAM 8 KB (up to 32 KB) - VRAM 16 KB - TEXT Modes 80 x 8 - GRAPHIC Modes 160 x 64 - COLORS monochrom - SOUND N/A - I/O Ports RS232 - Media N/A - Operating System N/A
- Ai Electronics ABC 24/26 COUNTRY Japan - CPU Zilog Z80A - SPEED 4 mHz - COPROCESSORS N/A - ROM Unknown - RAM 64 KB (up to 256 KB) - VRAM N/A - TEXT Modes 80 x 24 - GRAPHIC Modes 680 x 288 (optional) - COLORS monochrome - SOUND Unknown - I/O Ports RS232 (2), Centronics, IEEE 488 - Media Two 5.25" disk units (320 KB each) for the ABC 24 and two 8" disk units (1.15 MB each) for the ABC 26. - Operating System AI DOSKET - CP/M - MP/M - P System UCSD
- OKI BMC IF 800: COUNTRY Japan - CPU Zilog Z80 A - SPEED 5 mHz - COPROCESSORS N/A - ROM Unknown - RAM 64 KB / 128 KB / 256 KB - VRAM 192 KB (3 blocks of 64 KB) - TEXT Modes 20 x 25 / 24 x 80 - GRAPHIC Modes 640 x 400 / 640 x 200 - COLORS 8 - SOUND 1 voice - 5 octaves - I/O Ports RS232c, light pen, ROM cartridge (20 KB), Tape, Expansion Slots (3) - Media Two 5.25" disk units (280 KB each - 300 ms) or Two 8" units (512 KB each) - Operating System CP/M
- Motorola EXORSET 30: COUNTRY U.S.A. - CPU Motorola 6809 - SPEED 4 MHz - COPROCESSORS N/A - ROM Unknown - RAM 48 KB - VRAM N/A - TEXT Modes 40 x 25 - GRAPHIC Modes 320 x 256 - COLORS monochrom - SOUND Unknown - I/O Ports Monitor, RGB, Centronics, RS232 (2), Tape - Media Two 5.25" disk units (80 KB each) - Operating System XDOS
L'Exorset fu costruito dalla Motorola come sistema di sviluppo per il 6809.
- Applied Technology MICROBEE 32: COUNTRY Australia - CPU Z80 A - SPEED 3.375 MHz - COPROCESSORS N/A - ROM 8 KB - RAM 16 / 32 KB - VRAM N/A - TEXT Modes 40 x 24 - GRAPHIC Modes Unknown - COLORS Unknown - SOUND beeper - I/O Ports RS 232 - Tape - Video - Media N/A - Operating System CP/M 2.2
Il Microbee fu realizzato inizialmente come kit sulla rivista "Your Computer". Ebbe molto successo. Applied Technologies successivamente cambiò nome in Microbee Systems e iniziò a vendere il 32 come assemblato. Prima di fallire produsse anche il Microbee 64 e il 128 (quest'ultimo solo come prototipo).
- Lucas NASCOM III: COUNTRY Great Britain - CPU Zilog Z80 A - SPEED 4 MHz - COPROCESSORS N/A - ROM Unknown - RAM 48 KB - VRAM N/A - TEXT Modes 40 x 25 / 80 x 25 - GRAPHIC Modes 320 x 256 / 640 x 256 - COLORS 8 (320 x 256) / 2 (640 x 256) - SOUND Unknown - I/O Ports Unknown - Media Two 5.25" floppy disk units (350 KB each, single side, double density) - Operating System CP/M 2.2 or NAS-DOS
- Tandy TRS 80 MODEL II: COUNTRY U.S.A. - CPU Zilog Z80 A - SPEED 4 MHz - COPROCESSORS N/A - ROM Unknown - RAM 64 KB - VRAM N/A - TEXT Modes 40 x 24 / 80 x 24 - GRAPHIC Modes Unknown - COLORS monochrom - SOUND Unknown - I/O Ports Centronics, RS232 (2) - Media Two 8" floppy disk drives (416 KB each) - Operating System New DOS
- Tashki Computer System OM 8064: COUNTRY Great Britain - CPU Zilog Z80 + 6502 - SPEED Unknown - COPROCESSORS N/A - ROM 16 KB - RAM 64 KB - VRAM N/A - TEXT Modes 24 x 40 - GRAPHIC Modes Unknown - COLORS monochrom - SOUND Unknown - I/O Ports Expansion slots (8) - Media N/A - Operating System N/A

1983
- Tangerine ORIC 1: COUNTRY Great Britain - CPU 6502 A - SPEED 1 MHz - COPROCESSORS N/A - ROM 16 KB - RAM 16 KB or 48 KB - VRAM N/A - TEXT Modes 40 x 28 - GRAPHIC Modes 240 x 200 (high resolution) - COLORS 8 - SOUND 3 voices, 8 octaves - I/O Ports Bus, Printer, Tape, RGB - Media N/A - Operating System N/A
Poichè la ROM aveva molti bug il computer fu sostituito dall'Atmos.
- Scientific Computer SYMBOLICS 3600: COUNTRY U.S.A. - CPU Custom chip + Motorola MC 68000 - SPEED 8 MHz - COPROCESSORS Unknown - ROM Unknown - RAM 2.3 MB - VRAM Unknown - TEXT Modes Unknown - GRAPHIC Modes 1100 x 800 / 1280 x 1024 - COLORS Monochrom - SOUND Unknown - I/O Ports Centronics, RS232c (3), Ethernet - Media Hard Disk (170 MB) - Operating System Genera
Un mostro di potenza (per il periodo). Aveva un hard disk da 170MB ed era costruito per il CAD e per applicazioni di I.A. Aveva una interfaccia grafica molto simile a quella del Mac e veniva venduto con un mouse. Usava una CPU custom, mentre il 68000 serviva a controllare la tastiera, il mouse e a fare il boot del processore principale.
- GALAKSIJA: COUNTRY Yugoslavia (Serbia) - CPU Zilog Z80A - SPEED 3.072 MHz - COPROCESSORS N/A - ROM 4 KB, Several ROM sockets available - RAM 6 KB - VRAM N/A - TEXT Modes 32 x 16 - GRAPHIC Modes 256 x 208 - COLORS N/A - SOUND 3 Channel sound generator - I/O Ports Z80 Bus, Tape, Video - Media N/A - Operating System N/A
Galaksija fu progettato per essere venduto come kit computer (a pezzi e doveva essere assemblato dall'acquirente), ma ne vennero venduti anche di completamente assemblati. Una EPROM doveva essere mandata all'autore del computer, Voja Antonic, per poter essere programmmata. I progetti furono pubblicati per la prima volta sulla rivista "Racunari u vasoj kuci" (che si traduce "Computers a casa tua"). Furono venduti 7000 kit + 3000 assemblati. Il Galaksija plus aveva 48KB di RAM, una modalità grafica ad alta risoluzione e un generatore di suoni a 3 canali.
- Video Technology LASER 3000: COUNTRY Honk Kong - CPU 6502 A - SPEED 2 MHz - COPROCESSORS N/A - ROM 32 KB - RAM 64 KB (up to 192 Kb) - VRAM N/A - TEXT Modes 40 / 80 x 24 - GRAPHIC Modes 560 x 192 / 280 x 192 - COLORS 8 - SOUND four voices - I/O Ports RS232 (optional), Centronics, Tape - Media N/A - Operating System DOS 3.3
Era compatibile con l'Apple II.
- Camputers LYNX 48: COUNTRY Great Britain (Cambridge) - CPU Zilog Z80A - SPEED 4 MHz - COPROCESSORS N/A - ROM 16 KB - RAM 48 KB (up to 192 KB) - VRAM N/A - TEXT Modes 40 x 24 - GRAPHIC Modes Maximum : 248 x 256 - COLORS 8 - SOUND one voice - I/O Ports RS232, Parallel, Tape, RGB - Media N/A - Operating System N/A
Il Lynx 48 era un antagonista del Sinclair Spectrum e dell'Oric 1.Non ebbe grosso successo al di fuori della Gran Bretagna.
- D.A.I.: COUNTRY Belgium - CPU Intel 8080 - SPEED 4 mHz - COPROCESSORS AMD 9511 (optional numeric processor) - ROM 24 KB - RAM 48 KB - VRAM N/A - TEXT Modes 60 x 24 - GRAPHIC Modes 260 x 352 / 240 x 528 - COLORS 16 - SOUND 3 voices - I/O Ports RGB, RS232c, Bus DCE, Stereo, ADC (6), Tape, Audio Stereo output - Media N/A - Operating System N/A
Furono costruite molte periferiche per questa macchina : un hard disk (8 MB), alcuni floppy disk drives e anche un robot !! In Olanda fu scelto per un programma televisivo sui computer al posto di un Texas Instruments. Successivamente la TI smise di vendere le EPROM alla DAI. Dato che nell'83 la Texas era una delle poche ditte a fare EPROM, DAI ebbe moltissimi problemi ed alla fine fallì.
- Videoton TV Computer: COUNTRY Hungary - CPU Z 80 A - SPEED Unknown - COPROCESSORS N/A - ROM 32 KB - RAM 32 KB (up to to 64 KB) - VRAM N/A - TEXT Modes 64 x 24 - GRAPHIC Modes 240 x 512 - COLORS 16 - SOUND 1 channel - I/O Ports Four expansion slots + ? - Media N/A - Operating System TVC Basic
Era diffuso nelle scuole ungheresi.
- Commodore MAX Machine: fu venduto solo in Giappone. Nell'intenzione doveva essere una macchina molto economica (il C64 costava 595 dollari, il MAX 185!). Un'altra delle assurdità di Commodore. Non possiedo info teniche.
- Tomy TUTOR: COUNTRY Japan - CPU TI TMS 9995 - SPEED 2.7 MHz - COPROCESSORS TMS 9918ANL - ROM 32 KB (including TOMY Basic, GBASIC, and grphic software) - RAM 16 KB (up to 64 Kb) - VRAM 16 KB (The memory left over when the screen was defined was used to store BASIC programs) -. TEXT Modes 32 x 24 - GRAPHIC Modes Graphics 1 : 256 characters (8 x 8 pixels) to be defined, where groups of 8 characters had the same foreground and background color. Sprites could be added. Graphics 2 : allowed all pixels (192 x 256) to be defined individually, while color resolution was limited to one foreground and one background - COLORS 16 - SOUND 3 channels, 5 octaves - I/O Ports Tape, video, audio, Joystick, I/O Port, cartridge - Media N/A - Operating System N/A
Era parzialmente compatibile con il TI 99/4A. Il suo nome giapponese (unico luogo dove ebbe un minimo di successo) era Pyuuta.
- Franklin ACE 1000/1200: COUNTRY U.S.A. - CPU 6502 - SPEED 1.022 mHz - COPROCESSORS N/A - ROM Unknown - RAM 64 KB - VRAM N/A - TEXT Modes 40 x 24 - GRAPHIC Modes 40 x 48 / 208 x 160 / 280 x 192 - COLORS monochrome - SOUND 1 voice - I/O Ports Joystick, 8 Apple II compatible slots - Media N/A - Operating System N/A
Era pienamente compatibile con l'Apple II, ma in più aveva case più belli e una ventola di raffreddamento. A seguito di un'azione legale della Apple (per aver infranto le leggi sui copyright delle ROM) la Franklin chiuse i battenti nel 1984. L'ACE 1200 era la versione espansa dell'ACE 1000, aveva due FDD da 5.25" (143 Kb ciascuno)
- Coleco ADAM: COUNTRY U.S.A. - CPU Zilog Z80 A - SPEED 4 mHz - COPROCESSORS N/A - ROM 32 KB - RAM 64 KB (25 KB available with Smart Basic) - VRAM 16 KB - TEXT Modes 40 x 24 / 36 x 24 - GRAPHIC Modes 256 x 192 - COLORS 16 - SOUND 3 voices, 5 octaves - I/O Ports cartridge, RGB, Joysticks (2), expansion, ADAMNET port (serial port used to connect printer, digital tapes and keyboard) - Media Two digital tapes units - Operating System N/A
IL Coleco Adam era un ColecoVision espanso. Il basic doveva esser caricato da cassetta. In ROM c'era un piccolo word processor che stampava le parole in TEMPO REALE, cioè stampava mano a mano che si scriveva (una macchina da scrivere?).
- Apple LISA / LISA 2 / Machintosh XL: COUNTRY U.S.A. - CPU Motorola MC 68000 - SPEED 5 MHz - COPROCESSORS N/A - ROM Unknown - RAM 1 MB - VRAM N/A - TEXT Modes N/A - GRAPHIC Modes 720 x 364 - COLORS monochrom - SOUND Unknown - I/O Ports Unknown - Media Two 5.25" floppy disk units (400 KB each) - Operating System Lisa Office System
A causa del prezzo molto alto (10.000 dollari nell'83) e a causa della competizione con il Mac il Lisa fu il secondo grosso flop di Apple (dopo l'Apple ///). Nel gennaio dell'84 fu presentato il Lisa 2 che aveva floppy da 3,5" e un HD interno da 10MB. Nel '85 il Lisa fu modificato per funzionare con il sistema operativo del Mac (i due non erano assolutamente compatibili e provenivano da due progetti ben distinti) e fu rinominato Machintosh XL. Quest'ultimo fu venduto per tutto l'86, fino all'arrivo dei veri nuovi Mac, il Mac II e il Mac SE.
- GOUPIL 3: COUNTRY France - CPU Zilog Z80 A / Motorola MC6809 / Intel 8088 - SPEED 4 MHz (Z80) / 2 MHz (6809) / 4 MHz (8088) - COPROCESSORS Optional numeric processor - ROM Unknown - RAM 64 KB (up to 1 MB) - VRAM N/A - TEXT Modes 25 x 80 - GRAPHIC Modes none (optional 512 x 256) - COLORS 8 - SOUND N/A - I/O Ports Goupil Bus - Media One 5.25" floppy disk unit (from 160 KB to 600 KB) - Operating System FLEX, CP/M (con il 6809), CP/M 86 o MSDOS (con 8088), CP/M (con lo Z80)
Come il Goupil 2, il Goupil 3 fu progettato per le comunicazioni. Una delle caratteristiche interessanti del computer era la scelta dei processori: ne potevano essere installati 2, per esempio due 6502 o un Z80 e un 6502. I processori non lavoravano simultaneamente ma utilizzavano un meccanismo di condivisione.

1984
- Commodore C16 - C116: COUNTRY U.S.A. - CPU 7501 - SPEED 0.89 MHz or 1.76 MHz - COPROCESSORS VIC-II (video & sound) - ROM 32 KB - RAM 16 KB (12 KB free for user) - VRAM N/A - TEXT Modes 40 x 25 - GRAPHIC Modes 320 x 200 / 320 x 160 (with 5 lines of text) / 160 x 200 / 160 x 160 (with 5 lines of text) - COLORS 121 - SOUND two channels; 4 octaves - I/O Ports Tape, Cardridge, Joystick (2), serial, Composite Video, TV - Media N/A - Operating System ROM Based
La macchina fu costruita per sostituire il Vic-20, ma non era compatibile con questo o con il C64. Aveva le stesse caratteristiche del Plus4 ma minore memoria. Aveva un basic molto potente, specialmente nella gestione della grafica. Come il Plus4 fu un clamoroso flop.
- Amstrad CPC 464: COUNTRY Great Britain - CPU Zilog Z80 - SPEED 4 MHz - COPROCESSORS N/A - ROM 32 KB - RAM 64 KB - VRAM 16 KB - TEXT Modes 80 x 25 / 40 x 25 / 20 x 25 - GRAPHIC Modes 640 x 200 / 320 x 200 / 160 x 200 - COLORS 27 (2 in 640 x 200 / 4 in 320 x 200 / 16 in 160 x 200) - SOUND three channels, 7 octaves - I/O Ports Printer, Bus, Joystick, Disk Unit, RGB - Media Tape Recorder (1000 or 1200 bauds) - Operating System AMSDOS or CP/M
Il CPC 464 fu uno dei computer di maggiore succccesso in europa. Ne furono venduti più di due milioni. A parte le sue qualità tecniche ordinarie era molto economico e veniva venduto, come il PET, con tutte le periferiche incluse: registratore a cassette, Monitor (Monocromo verde o a colori), cpu e tastiera. Alcuni mesi dopo la sua uscita la serie fu completata dal CPC 664, che aveva incluso un lettore di floppy. Il lettore di floppy di Amstrad era inusuale. Costruito da Hitachi era a 3" e poteva contenere 180kb per lato. Con questo lettore il computer diventava compatibile CP/M. Esisteva un clone ufficiale (fatto da Amstrad) e venduto in Germania: Lo Schneider CPC.
- Apple MACINTOSH 128: COUNTRY U.S.A. - CPU Motorola MC 68000 - SPEED 7.83 MHz - COPROCESSORS N/A - ROM 64 KB - RAM 128 KB - VRAM N/A - TEXT Modes N/A - GRAPHIC Modes 512 x 342 - COLORS monochrom - SOUND unknown - I/O Ports RS 232/422 (2), ADB (2 : Keyboard, mouse) - Media One 3.5" floppy disk unit (400 KB) - Operating System MAC OS
Fu il primo computer commerciale ad usare una GUI (interfaccia utente grafica). Ebbe molto successo, anche considerando che al tempo gli utenti erano abituati ai PC e le applicazioni basate sul testo. I suoi successori furono il Mac 512 e il Mac Plus.
- Tandy 100 / Tandy 102, (Olivetti M10), (PC 8201): COUNTRY U.S.A. - CPU Intel 80c85 - SPEED 3 MHz - COPROCESSORS N/A - ROM 32 KB (up to 64 KB) - RAM 8 KB (up to 32 KB - 29638 bytes free). A special hardware called BoosterPak sold by Travelling Software could expand the file space to 512 KB - VRAM N/A - TEXT Modes 40 x 8 - GRAPHIC Modes 240 x 64 - COLORS monochrom - SOUND N/A - I/O Ports Centronics, Tape, Bar Code, RS232 - Media N/A - Operating System N/A
Era fatto in Giappone da Kyocera. Il software era scritto da MicroSoft (un piccolo word processor, un software di comunicazione che utilizzava il modem integrato e un buon basic). Kyocera produsse questo computer anche per altre ditte, Olivetti (Olivetti M10) e NEC (PC 8201).
- Tomy TUTOR MK II: COUNTRY Japan - CPU TI TMS 9995 - SPEED Unknown - COPROCESSORS Unknown - ROM 32 KB (including TOMY Basic, GBASIC, and grphic software) - RAM 16 KB (up to 64 Kb) - VRAM 16 KB (The memory left over when the screen was defined was used to store BASIC programs). - TEXT Modes 32 x 24 - GRAPHIC Modes Graphics 1 : 256 characters (8 x 8 pixels) to be defined, where groups of 8 characters had the same foreground and background color. Sprites could be added. Graphics 2 : allowed all pixels (192 x 256) to be defined individually, while color resolution was limited to one foreground and one background - COLORS 16 - SOUND 3 channels, 5 octaves - I/O Ports Tape, video, audio, Joystick, I/O Port, cartridge - Media N/A - Operating System N/A
Questo computer era parzialmente compatibile con il Texas Instruments TI 99/4A. Era il successore del Tutor.
- Thomson MO 5 - MO 5E: COUNTRY France - CPU Motorola 6809 e - SPEED 1 MHz - COPROCESSORS N/A - ROM Unknown - RAM 48 KB - VRAM N/A - TEXT Modes 40 x 24 - GRAPHIC Modes 160 x 200 / 320 x 200 - COLORS 16 - SOUND one channel, 5 octaves (7 octaves, 3 channels with the joystick extension) - I/O Ports Light Pen, Tape, RGB, cartridge, Centronics - Media N/A - Operating System N/A
Fu presentato insieme al TO 7 / 70 e ne era una versione "alleggerita". Aveva lo stesso hardware ma diverse ROM (i due computer non erano assolutamente compatibili).
- Computers LYNX 128: COUNTRY Great Britain - CPU Zilog Z80 B - SPEED 6 MHz - COPROCESSORS N/A - ROM 24 KB - RAM 128 KB - VRAM N/A - TEXT Modes 40 / 80 x 24 - GRAPHIC Modes Maximum : 512 x 480 - COLORS 8 - SOUND one voice - I/O Ports RS232, Centronics, Tape, Light Pen, ADC, Floppy disk, RGB - Media 5.25" Floppy Disk Unit (Unknown capacity) - Operating System Lynx DOS - CP/M 2.2
- Spectravideo SV 318 / 328: COUNTRY U.S.A. - CPU Zilog Z80 - SPEED 3.5 MHz - COPROCESSORS N/A - ROM 32 KB - RAM 32 KB (12 KB free with Basic) - VRAM 16 KB - TEXT Modes 40 x 24 - GRAPHIC Modes 256 x 192 / 64 x 48 - COLORS 16 - SOUND three channels, 8 octaves - I/O Ports CVBS & RF output, cartridge, Expansion port, Tape - Media N/A - Operating System N/A
Aveva le stesse caratteristiche tecniche dell'MSX, anche se non era compatibile (Sembra che ASCII e MicroSoft si siano ispirati all'SV per fare l'MSX). Anzichè usare i tasti cursori aveva un piccolo joystick che ne emulava le funzioni. Il 328 aveva lo stessso case del 768 e i tasti cursore.
- Tatung EINSTEIN: COUNTRY UK - CPU Zilog Z80 A - SPEED 4 MHz - COPROCESSORS N/A - ROM 8 KB (up to 32 KB) - RAM 64 KB (44 KB free for user) - VRAM 16 KB - TEXT Modes 40 / 32 x 24 - GRAPHIC Modes 256 x 192 - COLORS 16 - SOUND 3 voices, 7 octaves - I/O Ports RS232c, Centronics, User port, Joystick (2), Bus Z80, Floppy Disk - Media one or two Hitachi 3' floppy disk unit (380 KB) - Operating System Xtal/DOS
Il Tatung Einstein aveva caratteristiche molto simili agli MSX ma non era compatibile. Era un buon computer ma costava troppo per poter avere molto successo. Inoltre dato il suo eccezionale OS e la sua facilità di utilizzo venne usato per programmare le protezioni da copia dei dischi dell'Atari ST e dell'Amiga.
- MSX 1: Furono prodotti molti computer basati sullo standard MSX: Toshiba HX 10 (64 KB RAM) - Yamaha YIS-503 (32 KB) - Yashica YC-64 (64 KB) - Yeno DPC 64 (64 KB) - Canon V20 (64 KB) - Sanyo PHC 28 (16, 32 or 64 KB) - Goldstar FC 200 (64 KB) - Mitsubishi MLF80 (64 KB) - Hitachi H80 (64 KB) - Canon V10(16 KB) - Casio MX 101 (64 KB) - Yamaha CX 5 (32 KB) - Matsushita National CF2000 - Sanyo Wavy - Toshiba Pasipia IQ - Sony HB 20 - Sony HB 55 - Sony HB F1 - Canon V8 - Casio PV-16 - Daewoo IQ-1000 - Daewoo DPC 100 - Mitsubishi ML-F8 - Sanyo AX 370 - Sanyo MPC 100 - Sanyo MPC 64 - Sanyo PHC-33 - Victor HC-6 - Casio PV-7 - Casio PV-16
Le caratteristiche comuni erano: COUNTRY Japan / Korea / Netherlands - CPU Zilog Z80 - SPEED 3.58 MHz - COPROCESSORS Video chip must be compatible with the Texas Instruments TMS 9918/A (Japan : 60 Hz) and TMS 9929/A (Europe : 50 Hz) - ROM 32 KB - RAM from 8 KB to 64 KB - VRAM 16 KB - TEXT Modes 40 x 24 / 32 x 24 - GRAPHIC Modes 64 x 48 / 256 x 192 - COLORS 16 - SOUND three channels, 7 octaves - I/O Ports Joystick(1 or 2), Cardridge(1 or 2), Tape(1200/2400 bauds), RGB, Monitor, Centronics, Stereo - Media N/A - Operating System MSX DOS
Microsoft e una ditta giapponese (ASCII) decisero di creare uno standard per gli home computer: l'MSX (MicroSoft eXtended). Lo standard fu creato attorno ad un computer esistente, lo Spectravideo SV 318. Un sacco di software fu prodotto per queste macchine (specialmente molti giochi, da Sega, Konami, Taiao ecc) che però non ebbero il successo sperato. Lo standard fu sostituito nell'85 dall'MSX 2.
- Video Technologies LASER 310: visita la LASER 310 PAGE
- Tangerine ORIC ATMOS: COUNTRY Great Britain - CPU 6502 A - SPEED 2 mHz - COPROCESSORS N/A - ROM 16 KB - RAM 48 KB - VRAM N/A - TEXT Modes 40 x 28 - GRAPHIC Modes 240 x 200 - COLORS 8 - SOUND 3 voices, 8 octaves - I/O Ports Bus, Centronics, Tape, RGB - Media N/A - Operating System N/A
- Spectravideo SVI 728 / 738 (MSX): COUNTRY U.S.A. - CPU Zilog Z80 - SPEED 3.58 MHz - COPROCESSORS N/A - ROM 32 KB - RAM 48 KB (28 KB free for user) - VRAM 16 KB - TEXT Modes 40 x 24 - GRAPHIC Modes 256 x 192 - COLORS 16 - SOUND three channels, 7 octaves - I/O Ports Joystick (2), Cardridge, Tape (2), RGB, Monitor, Centronics, Expansion port, Stereo, MIDI, Keyboard - Media N/A - Operating System N/A
Il 728 era un MSX compatibile. Aveva anche un tastierino numerico (al contrario di tutti gli altri MSX). Il 738 (venduto nell'86) era una versione portatile progettata inizialmente per essere un MSX 2.

1985
- Commodore Amiga 1000: USA - CPU Motorola 68000 a 7.14 mHz - COPROCESSORI Denise (video), Agnus (memory manager, blitter & copper), Paula (I/O, sound) - ROM 8 KB (Il Kickstart veniva caricato al boot in RAM, dove occupava 256 KB) - RAM 512 KB espandibile a 8.5 MB (512 KB CHIP RAM + 8 MB FAST RAM) e a 10 MB (+ 1.5 MB SLOW RAM) - GRAFICA da 320 x 200/256* (32 colori) a 640 x 200/256*/400/512* (16 colori) oppure con 64 colori da 4096 in EHB mode o ancora 4096 colori simultaneamente (HAM mode) con limitazioni per i colori dei pixel adiacenti (*=overscan) - SUONO 4 voci PCM - I/O RVB, Centronics, RS232 C, 68000 bus, stereo sound, Atari Compatible joysticks (2), CINCH PAL/NTSC, TV & Composite Video - OS AmigaDOS (1.1/1.2/1.3) + WorkBench (GUI)
L'ideatore dell'Amiga 1000 fu Jay Miner, che creò Atari 800. Lui voleva fare il computer più potente di tutti i tempi, e si unì a una piccola compagnia californiana, l'Amiga. Atari voleva comprare l'Amiga, ma dopo varie recalcitranze la Commodore la battè sul tempo. L'amiga 1000 non ebbe una vita molto lunga e fu sostituito in un anno dal 500 e dal 2000.
- Commodore 128: COUNTRY U.S.A. - CPU 8502 + Zilog Z80 - SPEED 1/2 mHz (for the 8510), 1.022 MHz (for C64 mode) and 4 mHz (for the Z80) - COPROCESSORS SID (sound) & VIC-II (video) - ROM 48 KB (with 16 KB for DOS) - RAM 128 KB (expandable to 640 KB) - VRAM 16 KB - TEXT Modes 40 x 25 / 80 x 25 - GRAPHIC Modes several, most used : 320 x 200 / 640 x 200 - COLORS 16 - SOUND 3 voices / 6 octaves - I/O Ports RGB, Video Composite, Joystick (2), Cardridge, Tape, User Port (RS232 compatible), TV, serial - Media N/A - Operating System C128 mode, C64 mode or CP/M
IL Commodore 128 fu presentato come un competitore dell'Apple Macintosh e dell'IBM PC (la famosa pubblicità diceva: "Bad news for Apple and IBM", ovvero "Cattive notizie per Apple e IBM"). Era il successore del Commodore 64 e poteva usare tutto il software del C64. Inoltre grazie allo Z80 il Commodore 128 poteva funzionare anche sotto il CP/M +. La macchina però ebbe poco successo. Il suo successore, il 128D, aveva incluso nel case il floppy reader Commodore 1570.
- Atari 130 ST: USA - CPU Motorola 68000 a 8 Mhz - COPROCESSORI n/a - ROM 32 KB - RAM 128 Kb - GRAFICA 320x200 (16 colori da 512), 640x200, 640x400 (4 colori da 512) - SUONO 3 voci, 8 ottave - I/O RGB, Cardridge, Midi (in/out), Centronics, RS232c, Hard Disk, Floppy Disk, RGB, Joystick, Mouse - OS TOS / GEM
Fu venduto come concorrente del Mac e vendette circa 6 milioni di esemplari.
- Atari 130 XE - 65 XE: USA - MOS 6502C a 1.79 MHz - COPROCESSORI GTIA (video output, sprites), POKEY (sound, I/O), ANTIC (video, display lists) - ROM 24 KB - RAM 128 Kb - GRAFICA 320x192 (12 modi) con 16 colori e 16 intensities - SUONO 4 canali, 3.5 ottave - I/O RGB, cartridge, Expansion port, Tape, RS232, Joystick - OS n/a
Era uguale all'800 XL eccetto per la memoria. Fu presto abbandonato per promuovere l'ST.
- MSX 2: I computer basti sullo standard MSX 2 furono: Philips VG 8235 - Sony Hit Bit 700 (256 KB) - National FS-5500 F2 - Sony HB F5 - Sony HBF 1XD - Panasonic FS A1 - Sanyo Wavy 27 - Victor HC 95 - Victor HC-80 - Victor HC-95 - Panasonic FS A1 - Mitsubishi ML-G10
Le caratteristiche comuni erano:
YEAR 1985 - COUNTRY Japan / Korea / Netherlands - CPU Zilog Z80 - SPEED 3.58 MHz - COPROCESSORS Video chip must be compatible with the Yamaha VG9938, sound chip must be compatible with the General Instruments AY8910. - ROM 48 KB - RAM at least 64 KB - VRAM at least 64 KB - TEXT Modes 80 x 26 / 40 x 24 / 32 x 24 - GRAPHIC Modes 64 x 48 / 256 x 192 / 256 x 212 / 512 x 212 - COLORS 16 / 16 - 256 / 16 among 512 / 4 - 16 among 512 - SOUND three channels, 7 octaves - I/O Ports Joystick(1 or 2), Cardridge(2), Tape(1200/2400 bauds), RGB, Monitor, Centronics, Stereo - Media N/A - Operating System MSX DOS
Dopo il parziale successo dello standard MSX 1 (in Giappone, Europa e Sud America), Microsoft e ASCII presentarono il suo successore. Questo computer, come l'MSX 1, fu progettato dalla Microsoft, il nuovo os, l'MSX DOS 2.0 fu progettato da ASCII (è una copia dell'MS DOS 3.3). Poco dopo l'MSX 2, Microsoft abbandonò il progetto.
- Amstrad CPC 6128: COUNTRY Great Britain. - CPU Zilog Z80 - SPEED 4 MHz - COPROCESSORS N/A - ROM 48 KB (CPC 464 48KB ROM + 16 KB AMSDOS) - RAM 128 KB - VRAM 16 KB - TEXT Modes 80 x 25 / 40 x 25 / 20 x 25 - GRAPHIC Modes 640 x 200 / 320 x 200 / 160 x 200 - COLORS 27 (2 in 640x200, 4 in 320x200, 16 in 160x200) - SOUND 3 voices, 7 octaves - I/O Ports Printer, Bus, Joystick, Disk Unit, Tape, RGB - Media One 3" Hitachi disk unit (180 KB / side : 40 Tracks * 9 sectors * 512 bytes). There are two disk formats : DATA Format : 178 KB free + 2 KB for the directory / SYSTEM Format : 169 KB free + 2 KB directory + 9 KB of boot area (two first tracks) - Operating System AMSDOS or CP/M
Era il successore del 464/664. Solo 42 KB potevano essere usati poichè i restanti 64 KB erano usati come ramdisk. Come il 664 era venduto con un mediocre monitor a colori o monocromatico verde e un floppy reader integrato. Come per il 464/664 vene venduto in Germania sotto il marchio Schneider.
- CCE MC 1000 COUNTRY Brasil - CPU Zilog Z80A - SPEED 3.54 MHz - COPROCESSORS Motorola MC 6847 (Graphics) + GI AY-3-8910 (Sound) - ROM 16 KB - RAM 16 KB (expandable to 64 KB) - VRAM 6 KB - TEXT Modes 32 x 16 (80 columns with an external add-on, really another Motorola graphic chip) - GRAPHIC Modes 128 x 96 (low resolution), 256 x 192 (hi resolution) - COLORS 4 on low resolution, 2 on hi resolution - SOUND 3 voices, 7 octaves + 1 noise channel - I/O Ports A expansion bus on the back to plug the RAM expansion, the printer port and, if it was delievered, the drive interface. It works like the Sinclair expansion buses. - Media N/A - Operating System N/A
Dal 1976 al 1990-1992, il Brasile tenne chiuso il mercato degli home computer (che potevano essere fatti solo da ditte brasiliane). La maggior parte comunque erano copie di computer europei o americani. Il CCE MC 1000 era invece un computer originale, e tutto sommato anche abbastanza potente (con caratteristiche simili ad un MSX). Ma aveva alcuni gravi problemi (La modalità di testo era molto scarsa e la porta per stampante veniva vendita a parte). Inoltre non venne mai prodotto un lettore di floppy.
- AMPERE WS 1 COUNTRY U.S.A. - CPU Motorola MC 68000 - SPEED 8 mHz - COPROCESSORS N/A - ROM 128 KB - RAM 64 KB of CMOS saved RAM (up to 512 KB) - VRAM N/A - TEXT Modes 80 x 25 - GRAPHIC Modes 480 x 200 - COLORS Monochrom - SOUND N/A - I/O Ports Centronics, RS232c (2), Bus VME, Disk Unit - Media None - Operating System BIG DOS
La caratteristica principale del computer è che usava il linguaggio APL (un linguaggio amtematico ideato da IBM che permetteva una manipolazione semplice di stringhe, vettori e array. Il computer era totalmente proprietario e non poteva comunicare con nessun altro computer.
- ENTERPRISE 64/ 128: COUNTRY Great Britain - CPU Zilog Z80 - SPEED 4 MHz - COPROCESSORS NICK (video), DAVE (sound) - ROM 32 KB - RAM 64 KB (50 KB available) - VRAM N/A - TEXT Modes 40 x 24 / 80 x 32-28 / 84 x 64 - GRAPHIC Modes Eight graphic modes, max : 672 x 512 (2 col), most used : 256 x 160 (16 col) - COLORS 256 (simultaneously in the mode 180 x 80) - SOUND 4 channels 8 octaves - I/O Ports RGB, Expansion port, Tape (2), Joystick (2), Cardridge, RS232c, Stereo - Media N/A - Operating System N/A
Sebbene fosse molto potente non ebbe molto successo (probabilmente arrivò troppo tardi).
- Ei Nis PECOM 32: COUNTRY Yugoslavia (Serbia) - CPU CPD 1802B 5V7 - SPEED 5 MHZ - COPROCESSORS Unknown - ROM 16 KB - RAM 36 KB (32 KB available to user) - VRAM N/A - TEXT Modes 24 x 40 - GRAPHIC Modes 240 x 216 - COLORS 8 - SOUND 8 octaves, 16 power levels, special effects - I/O Ports System Bus, Tape, Video, TV Modulator, RS232c - Media Mini FDD - Operating System Unknown

1986
- Commodore AMIGA 500: COUNTRY U.S.A. - CPU Motorola MC 68000 - SPEED 7.14 mHz - COPROCESSORS Agnes (MMU), Daphne (video), Portia (Sound & I/O) - ROM 256 KB (DOS 1.2) - RAM 512 KB (expandable to 9MB : 512 KB CHIP RAM + 512 KB Slow RAM + 8 MB FAST RAM) - VRAM N/A - TEXT Modes 60 x 32 / 80 x 32 - GRAPHIC Modes 320 x 256 / 320 x 512 / 640 x 256 / 640 x 512 - COLORS 32 (for 320 x X modes), 16 (for 640 x X modes) among 4096 + 2 Special modes : EHB 64 colors and HAM 4096 colors on static display. - SOUND 4 voice 8 bit PCM - I/O Ports Centronics, RS232, Mouse, Joystick, RGB, Composite, External Audio, Bus - Media one 3.5" floppy drive (880 KB) - Operating System AMIGA WorKBench 1.3
Il Commodore Amiga 500 era il successore dell'Amiga 1000. Usava una peculiare impostazione per la RAM: 512 KB di Chip RAM potevano essere usati da Portia & Daphne custom chips (suono & I/O, & video, rispettivamente) e la Fast RAM che poteva essere usata solo dallla CPU. Al 500 seguirono il 500+, che aveva le stessa caratteristiche del 500 tranne che per 1Mb di chip RAM e AmigaOS 2.04 (e qualche problema di incompatibilità con i vecchi programmi del 500).
- Commodore AMIGA 2000: COUNTRY U.S.A. - CPU Motorola MC 68000 - SPEED 7.14 mHz - COPROCESSORS Agnus (MMU), Portia (Sound & IO), Daphne (video) - ROM 256 KB (DOS 1.2) - RAM 1 MB (up to 9 MB : 1 MB Chip RAM + 8 MB FAST RAM) - VRAM N/A - TEXT Modes 60 x 32 / 80 x 32 - GRAPHIC Modes 320 x 256 / 320 x 512 / 640 x 256 / 640 x 512 - COLORS 32 (for 320 x X modes), 16 (for 640 x X modes) among 4096 + 2 special modes EHB (64 colors) + HAM (4096 colors) - SOUND 4 voice 8 bit PCM - I/O Ports Centronics, RS232, Mouse, Joystick, RGB, Composite, Audio, 5 internal "zorro" II slots, 4 ISA slots - Media one 3.5" floppy drive (880 KB) - Operating System AMIGA WorKBench 1.3
Il Commodore Amiga 2000 era il successore Amiga 1000 e una versione potenziata dell'Amiga 500.
- Apple MACINTOSH Plus: COUNTRY U.S.A. - CPU Motorola MC 68000 - SPEED 7.8336 MHz - COPROCESSORS N/A - ROM 128 KB - RAM 1 MB (up to 4 MB) - VRAM N/A - TEXT Modes N/A - GRAPHIC Modes 512 x 342 - COLORS monochrom - SOUND unknown - I/O Ports RS 232/422 (2), SCSI, Keyboard, mouse (both are not Apple ADB connectors) - Media One 3.5" floppy disk unit (800 KB) - Operating System MAC OS
- Amstrad PC 1512: COUNTRY Great Britain - CPU Intel 8086 - SPEED 8 MHz - COPROCESSORS N/A - ROM 16 KB - RAM 512 KB (up to 640 KB) - VRAM N/A - TEXT Modes 40 x 25 / 80 x 25 - GRAPHIC Modes CGA graphic modes : 320 x 200 / 640 x 200 + Amstrad specific mode : 640 x 200 / 16 colors - COLORS 4 (CGA colors) / 16 (Amstrad Mode) - SOUND bipper - I/O Ports Centronics, RGB, RS232, Mouse, Joystick, 8 bit ISA slots (3) - Media one or two 5.25" floppy disk unit (360 KB) and/or Hard disk - Operating System MS DOS - DR DOS
Ebbe molto successo e coprì il 25% del mercato europeo.
- Amstrad PC 1640: UK - Intel 8086 a 8 MHz - COPROCESSORI n/a - ROM - RAM 640 Kb - GRAFICA EGA - SUONO Bipper - I/O 8 ISA slots, Centronics, RS232c, Mouse port - OS MS DOS
Un PC compatibile, come il PC 1512 ebbe un grande successo.
- Oric TELESTRAT: COUNTRY France - CPU MOS 6502 - SPEED 1 MHz - COPROCESSORS N/A - ROM 48 KB - RAM 64 KB - VRAM N/A - TEXT Modes 40 x 28 - GRAPHIC Modes 240 x 200 - COLORS 8 - SOUND 3 channels, 8 octaves - I/O Ports RGB, Centronics, RS232, Joystick (2), Tape, Floppy Disk, Bus Z80, Midi, Minitel (serial 1200/75 bauds) - Media N/A - Operating System N/A
Era il successore dell'ORic 1 e dell'Oric Atmosed era compatibile con questi computer. Venne lanciato poco dopo che la Oric venisse comprata da una compagnia francese e come il Goupil 2 era costruito per le comunicazioni, in particolare per essere usato con il Minitel (videotext francese).
- Tandy TRS 80 COLOR Model III: COUNTRY U.S.A. - CPU Motorola 6809 E - SPEED 2 MHz - COPROCESSORS N/A - ROM 32 KB (with Microsoft color Basic) - RAM 128 KB (up to 512 KB) - VRAM N/A - TEXT Modes 80 x 28-25-24 / 40 x 28-24-25 / 32 x 16 / 16 x 16-8 - GRAPHIC Modes Several graphic modes, max : 640 x 225 (with 2 colors) - COLORS 16 - SOUND 1 voice - I/O Ports Tape, Composite Video, Joystick (2), Monitor, Cardridge (2), Serial RS232 - Media N/A - Operating System ROM Basic

1987
-
Atari 520/1040 STf: USA - Motorola MC 68000 a 8 Mhz - COPROCESSORI n/a - ROM 192 KB - RAM 512 KB - GRAFICA 16 colori a 320 x 200, 4 colori a 640 x 200, monocromatico a 640 x 400, da una palette di 512 - SUONO 3 FM, 8 ottave - I/O Cardridge, Midi (in, out), Centronics, RS232c, Hard Disk, Floppy disk, RGB, Joystick, mouse - 3.5" Floppy Drive (360 KB/single side per il 520, 720 KB/double side per il 1040) - OS TOS + GEM
L' Atari 520/1040 STf è il successore del 260 ST e del 520 ST. Ha le stesse caratteristiche dei predecessori, ma il floppy e l'alimentatore sono stati integrati nel case del computer.
-Amstrad CPC 464/6128 Plus:COUNTRY UK - CPU Zilog Z80A - SPEED 4 mHz - COPROCESSORS N/A - ROM 32 KB - RAM 128 KB (64 KB for the 464+) - VRAM N/A - TEXT Modes 20 x 25 / 40 x 25 / 80 x 25 - GRAPHIC Modes 160 x 200 / 320 x 200 / 640 x 200 - COLORS 32 maximum (in low resolution) among 4096 - SOUND 3 voices, 8 octaves - I/O Ports Centronics, Z80 Bus, Joystick, Disk unit, Tape, Cardridge - Media 3" hitachi Floppy Drive (280 KB/double side) - Operating System AMSDOS or CP/M 2.2 / CP/M +
Furono i successori del CPC 6128 e furono venduti per resistere alla competitività dei nuovi 16-bit. Non ebbero alcun successo.
-Apple MACINTOSH II: COUNTRY U.S.A. - CPU Motorola MC 68020 - SPEED 15.66 MHz - COPROCESSORS Motorola 68881 (numeric coprocessor) - ROM 256 KB - RAM 1 MB (up to 8 MB) - VRAM N/A - TEXT Modes N/A - GRAPHIC Modes 640 x 480 (The MAC II uses a NUBUS video card, this card could be replaced with any other more powerful one). - COLORS 16 or 256 among 16.7 millions - SOUND Unknown - I/O Ports Six Internal NUBUS slots (10 MHz, 32 bits), ADB (2 : Keyboard, mouse), RS232/422 (2), Disk, Monitor - Media Two 3.5" floppy disk units (800 KB each) and one internal SCSI hard disk (20 MB). The 'newer' versions of the Macintosh II used the common 1.44 meg 'superdrive' floppy drive, while the older models used the 800k version, due to an upgrade of the Floppy-controller chip (IWM-SWIM) - Operating System MAC OS 4.0 + Finder 5.4 (can boot up to System 7.5.5)
La rivoluzione nei Mac: era possibile fare upgrade (grazie a varie slot interne) ed aveva un display a colori
-Sharp X68000: COUNTRY Japan - CPU Motorola MC68000 - SPEED 10 MHz - COPROCESSORS Unknown - ROM 1 MB - RAM 1 MB (up to 12 MB) - VRAM 512 KB graphic + 512 KB text - TEXT Modes Unknown - GRAPHIC Modes 256 x 240 / 256 x 256 / 512 x 240 / 512 x 256 / 512 x 512 / 640 x 480 / 768 x 512 / 1024 x 1024 128 sprites (16 x 16) - COLORS 65535 (16 colors in 1024 x 1024 to 65K in 512 x 512) - SOUND FM Sound (Yamaha 2151 : 2 channels / 8 octaves stereo) + PCM (OKI MSM6258V : 4 bit mono) - I/O Ports Joystick(2), Audio IN / OUT, Stereo scope, TV Control, NTSC Video Image I/O, Expansion (2 slots), External FDD, SASI, RS232 - Media Two 5.25" floppy disk units (1.2 MB) - Operating System Human 68K 1.0 + VS
Era il successore della famiglia X1. Sfortunatamente non fu mai venduto al di fuori del Giappone, dove peraltro ebbe molto successo (viene tutt'ora usato e su di esso sono stati portati vari OS). Era un computer molto potente, con una grafica e una gestione di sprite, scrolling e playfields da fare impallidire tutti gli altri 16 bit!
-Acorn ARCHIMEDES: COUNTRY Great Britain - CPU ARM 32 bit RISC - SPEED 4 / 8 mHz - COPROCESSORS MEMC (memory), VIDC (Video and Sound), IOC (I/O) - ROM 512 KB - RAM 512 KB (up to 16 MB) - VRAM N/A - TEXT Modes 132 x 32 maximum - GRAPHIC Modes 21 standard graphic modes, most used are : 640 x 256 and 640 x 512, max : 1280 x 1024, monochrom. The VIDC was programmable, allowing user-defined modes. - COLORS 256 maximum - SOUND 8 voices - I/O Ports Centronics, RS423, Video composite, RGB, Econet (network 250 KBits). Optional 4 expansion slots (podule slots), the 400/500 series came with 4 slots. - Media one 3.5" disk unit (800 KB) - Operating System ARTHUR (alldedly stood for "A Risc operating system by THURsday") only appeared on the earliest model of the Archimedes (the 'A305' with 512K of RAM) and was quickly junked in favour of the improved RISC-OS 2.
L'Archimedes fu il primo home computer basato su tenologia RISC. Esistevano diversi modelli di Archi :
A305 - 512 KB RAM / A310 - 1 MB RAM / A410 - 1 MB RAM / A420 - 2 MB RAM, 20 MB Hard disk / A440 - 4 MB RAM, 40 MB Hard disk / A540 - 4 MB RAM, 100 MB Hard Disk

1988
-
Atari 520/1040 STe: USA - Motorola MC 68000 a 8 Mhz - COPROCESSORI n/a - ROM 192 KB - RAM 512 / 1024 KB - GRAFICA 16 colori a 320 x 200, 4 colori a 640 x 200, monocromatico a 640 x 400, da una palette di 4096 - SUONO 3 FM, 8 ottave + 2 PCM a 8bit - I/O Cardridge, Midi (in, out), Centronics, RS232c, Hard Disk, Floppy disk, RGB, Joystick, mouse, Stereo - MEDIA 3.5" disk unit (720 KB/double side) - OS TOS + GEM
L'STe è il successore dell' STf (e significa enhanced). Ha una nuova versione del TOS (1.6), più colori (4096), scrolling hardware in ogni direzione (come l'Amiga), 2 canali PCM a 8 bit e che possono riprodurre suoni stereo a 6.25, 12.5, 25, o 50 KHz che possono essere missati con i 3 canali FM. Fu un flop completo a causa dell'assenza di software specifico che sfruttasse la macchina.
-Atari 4160 STe: assolutamente uguale al 520/1040 STe, tranne per l'OS che era la versione 1.6 del TOS, non fu mai commercializzato ma fu distribuito agli sviluppatori di software.
-Fujitsu FM Town COUNTRY Japan - CPU Intel 80386 - SPEED Unknown - COPROCESSORS Optional 80387 (FPU) - ROM Unknown - RAM 1 MB (up to to 6 MB) - VRAM 512 KB - TEXT Modes 80 x 25 / 40 x 25 - GRAPHIC Modes 640 x 480 / 640 x 400 / 360 x 240 / 320 x 240 - COLORS 16 Millions: 640 x 480 : 256 among 16M / 640 x 400 / 640 x 400 : 16 among 16 M / 360 x 240 / 320 x 240 : 32K - SOUND 8 channels PCM (19.2 KHz) + 6 channels PCM - I/O Ports Serial, Video, SCSI, ISA 16 bit slots (2) - Media One 3.5" FDD (1 MB) + One CD ROM (540 MB) - Operating System Towns OS+GUI TownsMenu
Questa macchina fu venduta solo in Giappone, dove ebbe molto successo. Era molto potente (poteva gestire 1024 sprites! con superimposition priority), ma sebbene bastata sull'Intel 80386 non era compatibile con i PC IBM. Fu costruita principalmente come macchina da gioco e la maggior parte degli arcade di quel tempo furono convertiti per la macchina.
-Video Technology LASER 128 EX: COUNTRY Honk Kong - CPU 65C02 - SPEED 3.6 MHz - COPROCESSORS N/A - ROM 192 KB - RAM 128 KB (up to 1MB) - VRAM N/A - TEXT Modes 40 / 80 x 24 (monochrom) - GRAPHIC Modes All the Apple IIc modes, with an extra set for RGB : 40 x 48 / 80 x 48 / 280 x 192 / 560 x 192. 4 lines of text mode can be mixed with a truncated the 40 x 48 and 280 x 192 modes. - COLORS 16 (40 - 80 x 48) / 6 (280 x 192) / 16 (560 x 192) - SOUND Beeper - I/O Ports RS232 (2), MIDI, Centronics, Tape, Composite, LCD output (for flat panel display), RGB, External Drive "Smartport", Joystick, Headphone, Speaker volume control, One Apple IIe bus expansion slot, - Media Built-in 3.5" double sided, double density floppy drive (800 KB) - Operating System DOS 3.3
Il Laser 128 EX era il successore del Laser 3000. Come il 3000, era pienamente compatibile con l'Apple II ma aveva anche delle caratteristiche migliorate. Video Technology scrisse la sua ROM compatibile con l'Apple II (e Apple questa volta perse la disputa legale). Il VDG del 128EX aveva anche un'uscita RGB analogica per connettere il computer ai monitor per Apple IIGS, Amiga, o Atari ST e un'uscita RGB digitale per un monitor CGA. Il Laser divenne il clone Apple II di maggior successo del tempo, anche grazie alla sua altissima compatibilità con il IIc plus (99,8%).
-Cambridge Computer Z 88: COUNTRY Great Britain - CPU Zilog Z80 - SPEED 3.28 MHz - COPROCESSORS N/A - ROM 128 KB - RAM 32 KB (up to 3 MB) - VRAM N/A - TEXT Modes 106 x 8 - GRAPHIC Modes 640 x 64 - COLORS 3 shades of gray - SOUND N/A - I/O Ports RS232, 3 Expansion ports (RAM or EPROM), Z80 Bus - Media N/A - Operating System OZ
Poichè l'Amstrad aveva comprato i diritti sul nome Sinclair, Clive Sinclair creò un'altra ditta, la Cambridge Research, con l'intenzione di realizzare un vecchio progetto, il Pandora Project. Il risultato di questo fu il Z88, un totale flop.
-Olivetti PC 1: COUNTRY Italy - CPU Nec V40 - SPEED 4.77 / 8 MHz - COPROCESSORS N/A - ROM Unknown - RAM 512 KB (up to 640 KB) - VRAM N/A - TEXT Modes 40 x 25 / 80 x 25 - GRAPHIC Modes CGA graphic modes : 320 x 200 / 640 x 200 - COLORS 4 - SOUND bipper - I/O Ports Centronics, RGB, RS232, Mouse, Audio, Floppy disk, Expansion connector - Media one 3.5" floppy disk unit (720 KB) - Operating System MS DOS
L'Olivetti PC 1 fu costruito come risposta all'Amstrad PC 1512, e usava la TV anzichè il monitor. Era venduto con il mouse. Un computer italiano!

1989
-
NeXT: COUNTRY U.S.A. - CPU Motorola MC 68030 + Motorola DSP 56001 - SPEED 25 MHz (68030) / 20 MHz (56001) - COPROCESSORS Motorola 68882 (arithmetic) - ROM 128 KB - RAM 8 MB (up to 16 MB) + 32 KB of static RAM - VRAM 256 KB - TEXT Modes N/A - GRAPHIC Modes 1120 x 832 - COLORS 4 (only gray) - SOUND Unknown - I/O Ports 3 NextBus ports, monitor, Ethernet, Serial printer, SCSI, RS232 (2), DSP - Media Cardridge unit (256 MB), Hard disk 40 MB (optional 330 MB or 660 MB) - Operating System MACH 4.3 + NextStep
Quando Steve Jobs lasciò la Apple, decise di creare ilmiglior computer di tutti i tempi. Il risultato è NeXT. Alcune strane caratteristiche tecniche (display in scala di grigio, nessuna floppy disk unit), furono modificate con i successivi Next Station e il Next Cube. Il computer però ebbe scarsissimo successo (anche per il costo molto elevato).
-Commodore CDTV: COUNTRY U.S.A. - CPU Motorola MC 68000 - SPEED 7.14 MHz - COPROCESSORS Agnes (MMU), Daphne (video), Portia (Sound & I/O) - ROM 512 KB - RAM 1 MB (up to 2 MB) - VRAM N/A - TEXT Modes 60 x 32 / 80 x 32 - GRAPHIC Modes several graphic modes, most used : 320 x 240 (32 colors) / 640 x 240 (16 colors) - COLORS 4096 - SOUND four 8 bit PCM voices - I/O Ports Disk unit, Expansion bus, Midi, Keyboard, Joysticks (2), RGB - Media one single speed CDROM unit (with caddy) - Operating System AMIGA DOS
Un Amiga 500 senza mouse, tastiera e floppy (era comunque possibile collegarli) ma con un lettore CD-ROM 1X. Non ebbe successo per l'alto prezzo. Inoltre la Commodore non fece in tempo un lettore CD-ROM per il 500 (che era molto diffuso) e così non venne mai prodotto software su cd (più correttamente ne venne prodotto pochissimo). Esistevano due modelli di CDTV, il CDTV-1 che usava l'hardware del 500 e il CDTV-2 che usava l'ardware del 500+.

1990
-
Commodore C65: COUNTRY U.S.A. - CPU CSG65CE02 - SPEED 3.54 MHZ - COPROCESSORS VIC III (Video), SID (Sound, 2 for stereo effects), Blitter - ROM 128 KB (Including C65 mode, C64 mode and DOS) - RAM 128 KB (up to 8 MB) - VRAM N/A - TEXT Modes 40 x 25 (C64 Mode), 80 x 25 (with blink, bold and underline attributes) - GRAPHIC Modes All C64 modes (320 x 200) + VGA resolutions : 320 / 640 / 1280 x 200 / 400 in 2, 4 or 8 planes - COLORS 256 - SOUND 3 voices 6 octaves Stereo - I/O Ports RGB, Composite Video, Joystick (2), Cardridge, Tape, Serial, User Port (RS232 compatible), RAM Expansion port - Media 3.5" double sided floppy disk unit (1 MB) - Operating System N/A
Alla fine del 1990 la Commodore decise di creare un successore del famoso C64. Lavorarono ad un prototipo che chiamarono C64 DX e poi C65. La produzione della macchina fu fermata per il successo dell'Amiga, per problemi con il controller Vic-III e a causa dell'alto costo del computer. Ne furono prodotti 50 esemplari.
-Commodore AMIGA 3000: COUNTRY U.S.A. - CPU Motorola MC68030 - SPEED 16 / 25 MHz - COPROCESSORS 3: Daphne (video), Agnus (memory manager, blitter & copper), Portia (I/O, sound), 68881 or 68882 (math processor), SCSI DMAC - ROM 512 KB - RAM 2 MB (up to 18 MB and theoricaly to 4 GB). - VRAM N/A - TEXT Modes 60 x 32 / 80 x 32 - GRAPHIC Modes 12 graphic modes : from 320 x 240 to 960 x 512 - COLORS 32 (for 320 x X modes), 16 (for 640 x X modes) among 4096 + 2 Special modes : EHB 64 colors and HAM 4096 colors on static display. - SOUND Four 8 bit PCM voices - I/O Ports RGB, Centronics, RS232 C, SCSI, VGA, stereo sound, Atari joysticks (2), NTSC, Four internal slots - Media one 3.5" Floppy Drive (800 KB) and one hard disk (40 MB) - Operating System AMIGA WorKBench 2.0x
L'Amiga 3000 fu progettato come stazione grafica.
-Sharp X68000 Pro/Pro II/Expert/Expert II/Super/Super HD: COUNTRY Japan - CPU Motorola MC68000 - SPEED 10 MHz - COPROCESSORS Unknown - ROM 1 MB - RAM 2 MB (up to 12 MB) - VRAM 512 KB (text) + 512 KB (graphic) - TEXT Modes Unknown - GRAPHIC Modes 256 x 240 / 256 x 256 / 512 x 240 / 512 x 256 / 512 x 512 / 640 x 480 / 768 x 512 / 1024 x 1024 128 sprites (16 x 16) - COLORS 65535 (16 colors in 1024 x 1024 to 65K in 512 x 512) - SOUND FM Sound (Yamaha 2151 : 2 channels / 8 octaves stereo ) + PCM (OKI MSM6258V : 4 bit mono) - I/O Ports Joystick (2), Audio IN / OUT, TV Control, NTSC Video Image I/O, Expansion (3), External FDD, SASI, RS232 - Media Two 5.25" floppy disk units (1.2 MB) or one floppy disk unit + one hard disk (SASI 40 MB) - Operating System Human 68K 2.00 + SX Windows 1.0

Dopo il 1990
-
Commodore AMIGA 600 (1991): COUNTRY U.S.A. - CPU Motorola MC 68000 - SPEED 7.14 mHz - COPROCESSORS Agnes (MMU), Daphne (video), Portia (Sound & I/O) - ROM 512 KB (AmigaOS 2.05) - RAM 1 MB (up to 10 MB (2 MB CHIPRAM + 8 MB FASTRAM) - VRAM N/A - TEXT Modes 60 x 32 / 80 x 32 - GRAPHIC Modes 320 x 256 / 320 x 512 / 640 x 256 / 640 x 512 - COLORS 32 (for 320 x X modes), 16 (for 640 x X modes) among 4096 + two special modes EHB (64 colors) and HAM (4096 colors) - SOUND 4 voice 8 bit PCM - I/O Ports Centronics, RS232, Mouse, Joystick, RGB, Composite, Audio, PCMCIA 2, IDE, internal CPU connector - Media one 3.5" disk unit (800 KB) - Operating System Amiga OS 2.05 + WorKBench 2.1
L'Amiga 600 era una versione semplificata (con la tastiera senza tastierino numerico) dell'Amiga 1200 ed aveva le stesse caratteristiche. Era stata pensata come macchina da gioco per i bambini, ma non ebbe il successo sperato.
-Atari FALCON 030 (1992): COUNTRY U.S.A. - CPU Motorola MC68030 sx & Motorola DSP 56001 - SPEED 16 MHz (68030) / 32 MHz (56001) - COPROCESSORS optional FPU (Motorola 68882) - ROM 512 KB - RAM 4 MB (up to 14 MB) - VRAM N/A - TEXT Modes 40 x 25 / 80 x 25 - GRAPHIC Modes ST Modes, TT Modes, VGA (640 x 480), True Color. The Falcon's video-chip ("Videl") is very adjustable, and can use pixel-clocks from 25MHz to ~80MHz to get just about any resolution you like, in any colour-depth. It's only limited by bus-bandwidth. - COLORS Two modes : 16 bit with True color mode or 262144 with paletted mode - SOUND ST (3 channels, 8 octaves (FM), STe (2 channels 8 bit PCM) + 2 channels 16 bit PCM - I/O Ports RGB, VGA, PAL, DSP, SCSI, Stereo IN/OUT, Midi (2), LocalTalk, Cardridge, RS232c, Centronics, Joystick (2), 68030 Bus - Media 3.5" floppy disk unit (1.44 MB) + one IDE 2.8" hard disk (65 MB) - Operating System TOS + GEM
Per ottenere compatibilità con i vecchi ST e TT l'atari progettò il MultiTOS, un sistema operativo basato sul CP/M 86 e sul GEM. Il risultato fu una macchina incredibilmente instabile. Il flop fu inevitabile (e fu un peccato viste le potenzialità del Falcon.
- Commodore AMIGA 4000 (1993): COUNTRY U.S.A. - CPU Motorola MC68030 or MC68040 - SPEED 25 mHz - COPROCESSORS 3 : Daphne (video); Agnus (Memory Manager, Blitter & Copper), Paula (Sound, I/O) - ROM 512 KB - RAM 6 MB (up to 16 MB, and theorically to 4 GB) - VRAM N/A - TEXT Modes 60 x 32 / 80 x 32 - GRAPHIC Modes from 320 x 240 to 1280 x 512 / 640 x 1024 - COLORS 262.144 from a 24 bit palette - SOUND Four 8 bits PCM voices - I/O Ports VGA, Centronics, RS232 C, Disk Unit, IDE, stereo sound, Joystick (2), RGB - Media one 3.5" Floppy Drive (1.92 Mo) and one IDE hard disk (120 MB) - Operating System AMIGA WorKBench 3.x
Era il più potente Amiga mai prodotto. Era una macchina a 32-bit. La scheda madre dell'Amiga 4000 era stata progettata per usare il chip AAA (il chip video custom che avrebbe dovuto sostituire l'AGA), sfortunatamente la Commodore non usò il chip, così il jumper presente non serviva a nulla. Aveva una slot video a 32 bit per inserirvi una scheda video. L'A4000 funziona sotto WorkBench 3.0, un os molto flessibile, multitasking, che è molto simile all'Unix. Per un periodo questo computer, come l'Amiga 1200 fu prodotto dalla Escom, che comprò la tecnologia Amiga dopo il fallimento di Commodore. La loro politica fu però pessima e anche l'Escom fallì. Oggi molti utenti usano ancora l'Amiga (esistono schede grafiche professionali e processori PowerPc) ed è in progetto un nuovo sistema operativo (funzionante sotto 80x86, PowerPc e altri) basato sull'Amiga.
inserirvi una scheda video. L'A4000 funziona sotto WorkBench 3.0, un os molto flessibile, multitasking, che è molto simile all'Unix. Per un periodo questo computer, come l'Amiga 1200 fu prodotto dalla Escom, che comprò la tecnologia Amiga dopo il fallimento di Commodore. La loro politica fu però pessima e anche l'Escom fallì. Oggi molti utenti usano ancora l'Amiga (esistono schede grafiche professionali e processori PowerPc) ed è in progetto un nuovo sistema operativo (funzionante sotto 80x86, PowerPc e altri) basato sull'Amiga, nome in codice: AmigaNG.
- PC ASSEMBLATI: Caratterizzati da una estrema variabilità delle componenti e dei sistemi operativi, con un altissimo grado di intercompatibilità.
- Apple Macintosh G3, G4, Power iBook, iMac: Potentissimi computer prodotti dalla Apple ad un prezzo finalmente accessibile che presentano purtroppo una grave mancanza: la scarsa compatibilità con tutti gli altri PC del Mondo.