Steve75

Poesie

Respiro a fondo
Ruotano gli occhi
sul corpo rivolto
nel fosso contorto
in rose e spine.
Ma l'amore mosso
in tele sottili
di ragni e sospiri
grida il tuo nome.
Come un fiume
infrange gli argini
della vita terreno
il mare profondo.
Ruotano gli occhi
sul corpo ritorna
la vita ridesta
di rose e spine.
Gentile illusione
la speranza d'amore
accende il giorno
e consuma il respiro.



Immobile
Immobile il cuore giovane
corre sul mio respiro
e sogna di notte,
il ricordo.
Affannato è il mio destino
che scende nel fuoco
e muore con il giorno,
la vita.
Ed ecco al risveglio
che riprende la luce
fatta d'occhi socchiusi,
l'illusione.



Danza di due
Dischiudi le braccia
serra gli occhi
sul tuo corpo minuto
e il vento s'insinua
lambisce la costa
sul tuo corpo minuto
e le mani sfiorano
petali s'inarcano
sul tuo corpo minuto
l'acqua erompe
del fiume la piena
sul tuo corpo minuto
e madido al sole
sorride giacendo
il tuo corpo minuto



Terra spaccata
Percorso esistenziale
è una cicatrice che muore
che corre sulla pelle
della terra spaccata.
Come un sorriso
si apre la ferita
all'alba del sentiero
che grida la fine.



Comunque
Sogno.
Camminare o correre
comunque vivere
senza sentire
l'alito freddo.
Risveglio.
E la strada percorsa
eterna o finita
ha segnato la nostra
comunque è vita.
Silenzio.



Frammenti
Avanzo a piccoli passi
sul corpo e col peso
affondo il ventre
accuso la nebbia
e la vista del peso
sul ventre spaccato
il vostro non il mio



Ovunque
E' il luogo
dove mi son perso e
in cui mi son ritrovato.
E' il luogo
che io non ho visto
ma che ho sempre amato.
E' il luogo
dove cresce ogni giorno
quel piccolo nostro segreto.



Apnea
Apnea per l'aria grigia che sale nel naso
che brucia gli occhi pieni di sale
finché giunge la notte a lavar via il dolore
e tutto ricomincia nella piccola illusione.
Respiro il fuoco che brucia nei polmoni
che brucia negli occhi pieni di sangue
finché giunge il sole ad asciugar via la rabbia
e tutto finisce con la piccola illusione.
di una morte serena tra le tue braccia



Specchi in dissolvenza
Cosa cerchi
in questi specchi se non lo spirito.
In dissolvenza
ti vedo parlare di solitudine.
Non capisci
cos'è diverso dai miei.
Il segreto
non è in noi, è illusione.
Specchio
il nostro amore in dissolvenza.



Al di là di questo tuo muro
Tu hai il potere di distruggere
tu hai il potere di creare
ma ti manca il coraggio
e non ti fai vedere.
Chi ti guarda ad occhi chiusi
ha una idea concreta
e parla a tuo nome
certo di non sbagliare
E per questo uccide
e per questo crede
di esser nel vero
di esser nel giusto.
Al di là di questo tuo muro
rimani nascosto
e ridi di noi
e della tua grande bontà.



Esercizio di parole
Calma piatta.
Voce stretta.
Occhi chiusi.
Mano fredda.



Tempo perduto
Quando vi volto le spalle
voi parlate di me
e credete che sia solo silenzio,
quello che conoscete
dai miei occhi.
Ma non crediate
che il tempo che ho perduto
sia stato invano,
perché in ogni vostro sorriso
ho visto proprio quel silenzio.
Il rispetto che manca
tra le parole sussurrate
è tempo perduto,
è un'occasione gettata
nella macina di Dio.



Quanto
Quando dista dalla vita
il tuo nome.
Quante parole ci sono
tra i vostri destini.
Quanto calore serve
a bruciare il tuo orgoglio.
Quanto amore basta
alla vostra felicità.
Quanto libero ti senti
nei tuoi vestiti.
Quante frasi cerchi
in tutto il silenzio.
E' troppo tardi se dimentichi
quanta pioggia hai versato.
E' troppo tardi se ti accorgi
quanto vale il vostro amore.



Esiziale
Scorre via la purpurea essenza
a rivoli sull'asfalto incandescente
e guarda dall'alto nel fumo
l'opinabile scelta di passaggio.
Scarnificato nel viso dal dolore
aspetta il momento esiziale
e nel sole infuocato di rabbia
scorge il rogo del suo corpo scarlatto.



In pausa da una vita
Rincorrere i pensieri
giocare con i sogni
per parlare con se stessi,
e il mondo alla finestra
seduto in fronte al nulla
giace perso nei rimpianti.
Vivere per poco
gioire per cose inutili
per essere sempre fermi,
e l'amore chiuso fuori
caduto nei ricordi
giace in pausa da una vita.
Rimpiangere il futuro
cercare di frenare
per nascondere il dolore,
e l'amore dato al mondo
vissuto nei tuoi sogni
giace morto da una vita.



Confusa
Guardando all'orizzonte
tornando sui tuoi passi
nella nebbia sei confusa.
Ritorta nel tuo guscio
cerchi nude le parole
piangi sola la tua vita.
Cercando dietro il vicolo
una direzione già scomposta
trovi sole in case buie.

Queste poesie sono dedicate a Lelly, che mi sostiene sempre e che mi sopporta, ma soprattutto la seconda! Grazie di tutto. Ti amo.