Massimilano Caboni

Piove e si parla

Parole che aleggiano,
Leggere si bagnano,
Nella pioggia forte e pungente,
Di un Novembre caotico di gente.
Si bagnano gli occhi tristi
E i pensieri miei cattivi e mesti.
Mi parla, ciņ che fummo un tempo,
Non sento... anzi, adesso si!
Piove... La terra canta.
Piove... E si parla.

Tratto da: "Percezioni aspettando che sia l'alba" di Massimiliano Caboni
Copyright © 1998 Utopia - All Rights Reserved